Publicis verso l’acquisizione di Criteo

2 settembre 2014

Maurice Lévy

Agenzia specializzata in retargeting

Secondo la stampa estera sarebbero in corso le trattative per l’acquisizione da parte di Publicis dell’agenzia web advertising Criteo. Il colosso della pubblicità, guidato da Maurice Lévy, dopo la rinuncia della fusione con Omnicom, sarebbe interessata a rilevare la sigla con sede a Parigi per ben oltre due milardi. La negoziazione partita tre mesi fa potrebbe concludersi nei prossimi giorni. Criteo, fondata nel 2005 dal suo cofondatore e presidente Jean-Baptiste Rudelle, vanta una capitalizzazione di oltre due miliardi di dollari. Presente in 37 Paesi nel mondo, grazie ai suoi algoritmi di predizione, la piattaforma acquista e rivende spazi pubblicitari su internet. Criteo ha registrato un fatturato di 444.000.000 euro lo scorso anno, in crescita del 63% rispetto all’anno precedente.