/ App

Nasce Picwant, l’app per vendere foto e video

2 settembre 2014

Da un’idea di Stefano Fantoni, già country manager di Getty Images Italia

Picwant è la prima app creata per permettere a chiunque di pubblicare le proprie foto e i propri video realizzati con lo smartphone e venderli online su picwant.com a editori, aziende, blogger, agenzie pubblicitarie e chiunque necessiti di contenuti ‘real-life’.  Una volta scaricata l’applicazione gratuita, disponibile per iOs – https://itunes.apple.com/it/app/picwant-mobile-photos-videos/id903801724?mt=8 – e Android –  http://bit.ly/WOR57B -, basterà registrarsi e inviare tramite l’app almeno 10 contenuti (immagini, video o entrambi). Lo staff di photo editor professionisti di Picwant valuterà i materiali inviati e, se almeno il 50% di questi sarà approvato, invierà il contratto al fotografo che, una volta firmato, diventa Picker (il nome dei contributor di Picwant) e i suoi contenuti saranno resi disponibili sul sito picwant.com per chiunque necessiti di immagini e video per i propri progetti. Il materiale foto e video inviato sarà sempre valutato dal team di photo editor di Picwant prima della pubblicazione sul sito. Questo al fine di garantire il livello di qualità dei contenuti venduti e la sussistenza delle liberatorie necessarie nel caso le immagini e i video ritraggano persone per permettere l’utilizzo dei contenuti per usi commerciali e non solo editoriali. Le immagini e i video caricati su Picwant rimangono di proprietà del Picker: Picwant funge da agente per la vendita online dei contenuti e, per ogni immagine o video scaricata e acquistata da un cliente, il Picker riceve una royalty (una percentuale del prezzo della licenza). Picwant è un’idea di Stefano Fantoni, già country manager di Getty Images Italia e con oltre venti anni di esperienza nel settore della fotografia. Nella società opera un team composto da professionisti del settore.  “La fotografia ha abbracciato il mondo mobile e le fotocamere integrate negli smartphone sono certamente le più diffuse. È altrettanto vero che ci sono fotocamere migliori sul mercato. Però il mio smartphone è sempre con me, la mia reflex no. E la qualità dei contenuti ripresi con i nuovi dispositivi è sorprendente”, spiega Stefano Fantoni, amministratore unico di Picwant. “Vengono scattate e condivise online milioni di foto ogni giorno. Picwant però va oltre la condivisione ed è uno strumento che permette a chiunque di guadagnare con le fotografie e i video realizzati con lo smartphone”.