Mondadori, nel primo semestre 2014 perdita netta di 11 milioni di euro

31 luglio 2014

Marina Berlusconi

Approvati ieri i risultati al 30 giugno 2014. Raccolta pubblicitaria delle testate a -8,5%, i ricavi di Mediamond a +1,8%

Il Consiglio di Amministrazione di Arnoldo Mondadori Editore, riunitosi ieri sotto la presidenza di Marina Berlusconi, ha esaminato e approvato la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2014, presentata dall’amministratore delegato Ernesto Mauri.

Il Gruppo ha registrato nel periodo ricavi consolidati in riduzione del 10,3% a 549,2 milioni di euro rispetto ai 612,3 milioni di euro del primo semestre del 2013; a perimetro omogeneo – considerando il conferimento avvenuto con effetti dall’1 gennaio 2014 delle attività di raccolta pubblicitaria della concessionaria a Mediamond (joint-venture costituita nel 2009 e pariteticamente partecipata da Mondadori Pubblicità e da Publitalia ’80), la riduzione è stata del 7%. Il risultato prima delle imposte e il risultato netto consolidato sono pari rispettivamente a -8,7 milioni di euro (-28,2 milioni nel primo semestre 2013) e a -11 milioni di euro (-27,1 milioni nel primo semestre 2013). La posizione finanziaria netta al 30 giugno 2014 si è chiusa a -368,9 milioni di euro, in miglioramento rispetto al primo trimestre 2014 (-396,5 milioni di euro) e in linea con quella del corrispondente periodo del 2013 (-367,3 milioni di euro) e al 31 dicembre 2013.
ll margine operativo lordo è di 14,9 milioni (- 5,3 milioni nel 2013) per effetto degli interventi sui prodotti, alle
attività di contenimento dei costi e alla riduzione degli oneri non ricorrenti. A questo sensibile miglioramento – si legge nella nota – ha contribuito in maniera determinante l’area Periodici che ha raggiunto nel periodo un MOL complessivo (Italia e Francia) in crescita del 50,3% a 26,3 milioni di euro. Il margine operativo lordo consolidato al netto di elementi non ricorrenti ammonta a 15,4 milioni di euro (+8,5%). Il risultato operativo consolidato è stato di 3,6 milioni di euro, in miglioramento rispetto ai -17,7 milioni di euro del primo semestre del 2013, con ammortamenti di attività materiali e immateriali per 11,3 milioni di euro, rispetto ai 12,4 milioni di euro del 2013.

In riferimento all’area Pubblicità, i dati risultano disomogenei per effetto del passaggio a inizio di quest’anno delle attività di raccolta Mediamond. I ricavi relativi all’attuale Mondadori Pubblicità si attestano a 5,8 milioni di euro, in diminuzione rispetto a quelli generati dalle analoghe attività nel primo semestre 2013 per le motivazioni sopracitate. Il margine operativo lordo, che comprende anche il risultato pro-quota di Mediamond, ha registrato un miglioramento rispetto al primo semestre 2013 (passando da -3,5 milioni di euro a -1,9 milioni di euro), evidenziando i primi effetti positivi dell’operazione. I ricavi di Mediamond sono in crescita complessivamente dell’1,8%. I brand di Mondadori (magazine e web) a perimetro omogeneo hanno registrato ricavi in riduzione del 6,7% rispetto al 2013. In particolare la la raccolta pubblicitaria delle testate si è attestata a -8,5%, i ricavi diffusionali sono calati del 5,9%, mentre le entrate provenienti da adv per i siti sono cresciute del 12,8%.

In dettaglio, i Periodici Italia – a fronte di un calo complessivo dei ricavi del 9,9% (-8,3% a perimetro omogeneo, considerando testate chiuse e cedute) pari a 160,3 milioni di euro rispetto ai 177,9 milioni di euro del primo semestre 2013 – hanno registrato un incremento del margine operativo lordo, passato da 3,6 milioni di euro a 11 milioni di euro nel primo semestre del 2014 per effetto della focalizzazione sui segmenti moda, benessere, cucina, del lancio di nuove testate (Il mio Papa), del rinnovamento di Panorama e delle azioni di efficienza dei costi.

Nel primo semestre 2014 Mondadori International Business ha registrato ricavi in crescita del 10% rispetto all’esercizio precedente. L’incremento è prevalentemente riconducibile al network di Grazia, che conta 23 edizioni nel mondo, al lancio nello scorso novembre della prima licenza internazionale di Icon e alla raccolta pubblicitaria sul mercato italiano dallo scorso ottobre per conto della testata El Pais, quotidiano leader in Spagna.

I ricavi consolidati di Mondadori France nel semestre si sono attestati a 169,9 milioni di euro,-4%
rispetto ai 176,9 milioni di euro del primo semestre 2013. La raccolta pubblicitaria in Francia ha presentato un andamento difforme tra prodotti cartaceo e prodotto online: i primi hanno registrato una riduzione del 13,5%, mentre i secondi sono cresciuti del 49,3%.