La Stampa sale a bordo della mongolfiera ‘Turin Eye’

22 luglio 2014

Da luglio di quest’anno il logo de La Stampa non sarà visibile solo ai suoi numerosi lettori ma a tutti i residenti e ai turisti del capoluogo piemontese. Basterà infatti alzare lo sguardo da ogni punto della città per vedere, a 150 metri d’altezza, la più grande mongolfiera del mondo, vestita dei colori e del simbolo del quotidiano e riportante su di un lato il playoff serigrafato ‘Il futuro è quotidiano’ e sull’altro un richiamo che invita a visitare il Museo del quotidiano (www.lastampa.it/volasutorino-foto).

Il ‘Turin Eye’, questo il nome del pallone aerostatico sponsorizzato da La Stampa, è in attività dall’ottobre 2012 in piazza Borgo Dora e in brevissimo tempo è diventato un vero e proprio must non solo per i turisti, ma anche per i torinesi che possono ammirare il panorama mozzafiato della propria città da un’altezza ben maggiore della Mole Antonelliana.

In funzione tutti i giorni, in base alle previsioni meteorologiche, il Turin Eye consente, con un viaggio di 20 minuti di avere una visione a 360° della città e dei suoi dintorni. La sponsorizzazione de La Stampa non si limiterà all’apposizione del logo, ogni venerdì infatti il quotidiano organizzerà eventi che si svolgeranno a bordo del pallone. Si è iniziato con una degustazione in quota di pregiati vini di Langhe e Monferrato, mentre questa settimana le guide Bogianen illustreranno la città dall’alto.

Tutti i lettori del quotidiano infine potranno usufruire di una tariffa agevolata per sperimentare l’ebbrezza di un volo sulla mongolfiera.