World Business Forum, il 2014 è l’anno dei ‘Provocatori’. Al via la campagna stampa

18 luglio 2014

Appuntamento a Milano il 28 e 29 ottobre

Riflessioni, azione, innovazione, cambiamento, risultati: queste le parole d’ordine dei ‘Provocatori’, i 13 protagonisti del World Business Forum 2014, che hanno ispirato la campagna pubblicitaria e il claim della prossima edizione, l’undicesima in Italia, che si terrà il 28 e il 29 ottobre 2014 al MiCo Milano Congressi (wobi.com/wbf-milano). Il concept sintetizza qualità e attitudini ritenute indispensabili per i manager di oggi nell’attuale scenario economico e di business. “Sono già 1.800 i manager che hanno confermato la loro partecipazione all’edizione 2014, facendo registrare una crescita del 15% rispetto al 2013. Questo successo conferma la validità di un’offerta di alto profilo, tailor-made sulle esigenze reali di business e management, sia in Italia sia in contesti internazionali – ha dichiarato Diego Gil, managing director Europe WOBI, l’azienda multinazionale che idea e organizza l’evento -. Abbiamo puntato su una campagna disruptive perché comunica al meglio il fil rouge di questo WBF, che vede il contributo e la partecipazione di personaggi accomunati dalla volontà di riscrivere le regole e di cercare nuovi percorsi. Siamo convinti che anche i giovani talenti italiani trarranno nuovi elementi di ispirazione per la propria professione”. I provocatori che condivideranno storie e riflessioni con i partecipanti dell’edizione del 2014 sono Felix Baumgartner, il primo ad aver infranto il muro del suono in caduta libera; il regista tre volte premio Oscar Oliver Stone; Steve Wozniak, co- founder di Apple; Chris Gardner, il milionario che ha ispirato con la propria storia personale il film ‘La ricerca della felicità’; Marcus Buckingham, ricercatore e autore sulle tematiche di management; Simon Sinek, etnografo che applica la teoria evolutiva al management; Steven B. Johnson, autore e leader di pensiero; Mohanbir Sawhney, ricercatore e consulente in marketing strategico, innovazione e new media; Oscar di Montigny, Chief Marketing Officer di Banca Mediolanum ed esperto di sharing economy; l’economista Jacques Attali; l’esperto di risorse umane Jesus Vega; Sandy Carter, Social Business Evangelist di IBM e tra i Top 10 in Social Media; Oscar Farinetti, imprenditore italiano che ha creato Eataly