DigitasLBi: per il 2014 obiettivo +10%. Quattro nuovi clienti nei primi sei mesi

16 luglio 2014

Parla Carol Pesenti, Managing Director Italy & Spain dell’agenzia di Publicis Groupe

Acceleratore premuto per quanto riguarda il new business e scenario che sembra volgere al sereno. E’ partito con il piede giusto il 2014 di DigitasLBi nel nostro Paese. “Questi primi mesi dell’anno – spiega a Today Pubblicità Italia Carol Pesenti, Managing Director Italy & Spain dell’agenzia di Publicis Groupe- sono stati molto positivi. Rispetto al 2013 ci muoviamo in un contesto diverso. Non possiamo che dirci soddisfatti: in sei mesi abbiamo acquisito quattro nuovi clienti che potremo annunciare dopo l’estate”.

E mutato sembra anche essere l’atteggiamento degli investitori. “Ci arrivano più brief su progetti strutturali e strategici – sottolinea la manager -. Le aziende cominciano a ragionare sul medio/lungo termine, c’è l’esigenza di costruire un rapporto partendo dall’alto, di avviare un percorso che può svilupparsi su più anni”. Una presa di coscienza da parte delle imprese di cui una realtà come DigitasLBi non può che beneficiare. “In Italia siamo un agenzia full sevice, con un team di 60 persone, e presidiamo a 360° il settore digitale – afferma Carol Pesenti -. Il 2013 è stato un anno statico almeno fino a settembre, ma da lì in poi il mercato ha ricominciato a muoversi e oggi prosegue questo trend tanto che per la fine dell’anno abbiamo una previsione di crescita del 10%. Una proiezione confermata dai primi sei mesi del 2014”.

Nel portafoglio clienti di DigitasLBi figurano clienti come Lavazza,  Reckitt Benckiser,  Europ Assistance, Barilla, NTV – Italo Treno,  ESA – European Space Agency ed Ermenegildo Zegna. Solo per citarne alcuni. “Si tratta di grandi realtà di settori molto diversi”, osserva Carol Pesenti, Managing Director Italy & Spain. “Il cliente – prosegue – vede il vantaggio di avere un’agenzia di riferimento in ambito digitale in grado di garantire un’ampia copertura dei servizi e questo vale oggi più di ieri visto che i diversi ambiti si intersecano sempre più spesso. In parallelo sul mercato è cresciuta la consapevolezza che per affrontare il digital in modo serio bisogna lavorare sull’organizzazione dell’azienda stessa, costruendo processi di comunicazione ad hoc. Noi stiamo dando un contributo nella sensibilizzazione dei nostri interlocutori che va proprio in questa direzione”.

Fra i segmenti di business che stanno performando meglio per l’agenzia l’area Strategy e quella dei Social media. “Poi – osserva la manager – c’è tutto il tema degli analytics. L’attenzione all’analisi dei risultati da parte delle aziende si è molto alzata”. Ma quali sono le attese per la seconda parte dell’anno? “Mi aspetto – risponde Carol Pesenti –  che si confermi il trend di crescita di questi mesi. Da parte nostra c’è un impegno costante nel rafforzare la nostra gamma di servizi a valore aggiunto. Abbiamo individuato in particolare alcune aree di sviluppo che hanno potenzialità importanti. Fra queste ci sono sicuramente gli analytics, i servizi di intelligence, che aiutano le aziende a monitorare i concorrenti in ambito digitale, e poi c’è l’area del connected commerce”. Le prospettive positive si allargano anche alla penisola iberica. “In Spagna DigitasLBi è una realtà ancora piccola dimensionalmente, con una squadra di quindici persone, ed è un’agenzia focalizzata sull’ambito media. Ma ci stiamo muovendo per allargare le competenze prima di tutto sul fronte dei social. L’obiettivo è far crescere l’agenzia sull’esempio di quanto realizzato in Italia e siamo convinti che impostare una strategia comune, attivando delle sinergie, possa facilitare questo processo”, conclude Pesenti.

Andrea Crocioni