Rai Pubblicità, Piscopo: “Raccolta record per i Mondiali a 76 milioni di euro”

15 luglio 2014

Il dg della concessionaria ha confermato ieri la previsione fatta lo scorso 25 giugno: chiusura 1° semestre  a+4%. Overbooking anche a luglio, ma timori per le ‘incognite’ del mercato nel 2° semestre

 

I Mondiali di calcio che si sono chiusi la scorsa domenica sera hanno dato molta soddisfazione a Rai e a Rai Pubblicità. “La raccolta complessiva è stata di 76 milioni di euro e anche l’editore è molto contento perché si è trattato di un record e abbiamo raggiunto  esuperato gli obiettivi che ci eravamo prefissati – ha dichiarato a Today Pubblicità Italia Fabrizio Piscopo (nella foto), ad della concessionaria -. I clienti stimati che hanno pianificato la competizione calcistica sono circa 220, di cui la metà in esclusiva. Questo risultato ci permette di chiudere il primo semestre con il segno positivo, a+4%. Anche il mese di luglio è in overbooking, ma poi dovremo confrontarci con un autunno pieno di incognite, con il mercato soggetto ad alti e bassi. Faremo il possibile per chiudere l’anno con segno positivo”.