Cernuto Pizzigoni & Partners firma il lancio delle Ciliegie Melinda

15 luglio 2014

Campagna trade e un concorso consumer

Con l’estate Melinda annuncia un’importante novità: per la prima volta nella storia del brand, il bollino Melinda firma un’altra tipologia di frutta. Si tratta delle ciliegie, sempre coltivate in val di Non come le mele – golden delicious, red delicious, renetta, gala e fuji – che compongono l’offerta di marca. Le Ciliegie Melinda vengono raccolte tra la fine di giugno e l’inizio di agosto e sono proposte nelle varietà Kordia, Ferrovia, Regina e Durone. Sono il frutto di 60 produttori tra le 4.000 famiglie che compongono il Consorzio Melinda: vengono affiancate anche dalle fragole e lamponi, sempre a marchio Melinda, seppur in minori quantitativi. Con la creatività dell’agenzia Cernuto Pizzigoni & Partners, le Ciliegie Melinda sono protagoniste di una campagna di lancio – stampa e digitale – dedicata al trade, e di una promozione per il consumatore. Grazie a un’importante partnership con Mondadori infatti, Melinda ha programmato una rilevante operazione commerciale: dal 14 al 27 luglio, chiunque si recherà negli store Mondadori di Milano (via Marghera), Roma (via Appia), Padova e Bologna (via d’Azeglio), riceverà in omaggio un segnalibro Melinda che contiene un buono sconto di 1 euro valido per ogni confezione da 500 g di Ciliegie Melinda. La promozione viene comunicata principalmente sul web con banner informativi. E, naturalmente, in tutti gli store Mondadori sopra citati, che sono stati appositamente allestiti colorando le vetrine e i sistemi antitaccheggio di rosso ciliegia. Inoltre, sempre da Cernuto Pizzigoni & Partners sono state ideate le pagine nel sito Melinda dedicate alle ciliegie e alla promozione (realizzate in collaborazione con Engitel) nelle quali gli utenti potranno scoprire tutte le informazioni a loro necessarie per trovare il fruttivendolo specialista di Melinda più vicino, dove poter usufruire dello sconto. Con la direzione creativa di Aldo Cernuto e Roberto Pizzigoni hanno lavorato l’art Roberto Pace e il copy Artur Caracciolo.