Radio Italia: 2,4 milioni la total audience del Concerto Live. Segno positivo per la raccolta adv nel primo semestre

14 luglio 2014

L’evento è cresciuto del 30% nelle sponsorizzazioni

Per il terzo anno consecutivo Radio Italia ha regalato a tutta Italia il RadioItaliaLive – Il Concerto. Il primo giugno oltre 150 mila persone hanno gremito Piazza Duomo per seguire l’evento organizzato da Radio Italia che ha visto esibirsi gratuitamente alcuni dei beniamini dell’hip hop nazionale come Club Dogo, Fedez, Rocco Hunt, Emis Killa, Mondo Marcio, J-Ax e i più grandi e amati nomi della musica italiana, accompagnati dalla Sanremo Festival Orchestra come Biagio Antonacci, Claudio Baglioni, Edoardo Bennato, Alex Britti, Elisa, Emma, Negramaro e Laura Pausini. Conduttori, per il secondo anno consecutivo, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu. Protagonista indiscusso dell’evento, secondo quanto certifica l’analisi commissionata dall’editore a GroupM, è stato il brand Radio Italia. Il concerto live di quest’anno è stato sicuramente l’evento che ha confermato la forza dell’emittente radiofonica. L’evento è stato vissuto in tempo reale su tutte le piattaforme della Radio raccogliendo una total audience di ben 2,4 milioni di contatti totali stimati: 53,8% generati da Radio Italia (1,3 milioni di contatti totali del canale radiofonico che ha trasmesso l’evento in diretta  (+13% vs ‘13), 37,5% da Radio Italia Tv, 6,3% live in Piazza Duomo e 2,4% da web e mobile app. Radio Italia Tv si è posizionata 5 nella classifica dei canali tv più visti sul digitale terrestre, sottraendo share a un campione di ascolti come Music Awards, a riprova dell’interesse crescente mostrato da un pubblico più giovane del classico target della radio. “La vera sfida si presenterà l’anno prossimo – commenta Mario Volanti, fondatore e presidente di Radio Italia -, che coincide con l’Expo 2015. L’obiettivo è quello di superarci ancora una volta. E nonostante Piazza Duomo abbia una sua fisicità e storicità, stiamo ragionando su una probabile nuova location considerato i numeri dei partecipanti di questa’anno”. L’evento, vivo in tempo reale sulle app gratuite iRadioItalia per iPhone, iPad, Android, Kindle Fire, Windows e Windows8, è stato protagonista anche sui social: da twitter, con l’hashtag #rilive e #RadioItaliaLive, a Facebook sulla pagina ufficiale Radio Italia (prima in Italia tra le radio con oltre 2,2 milioni di likers). Durante la diretta sono stati oltre 13 mila i commenti sui due social network, con un picco in corrispondenza della performance di Emma. Il Concerto è entrato tra i 5 migliori eventi live musicali più commentati nell’anno e gli hashtag ufficiali correlati sono entrati nei Trending Topic della serata rimanendoci fino al giorno successivo. Su Radio Italia Tv il concerto ha registrato 890 mila contatti con una share dell’1,23% nel prime time (+30% rispetto all’anno percedente). L’8 giugno, inoltre, il concerto è stato trasmesso in differita su Italia Uno, moltiplicando i risultati: 11 milioni i contatti tv dell’evento  con un audience minuto medio pari a 1.278.724  e il 6,6% share. Inoltre il 41% del pubblico di Radio Italia Tv si è sintonizzato su Italia1 per rivedere il concerto. Numeri che confermano come l’evento sia cresciuto su tutte le piattaforme catturando un target giovanissimo (15-19 anni) anche grazie al forte posizionamento su web e social network consolidato negli ultimi anni. Un’opportunità anche per le aziende che, quest’anno come sottolineato da Marco Pontini, direttore generale marketing e commerciale di Radio Italia“sono cresciute in termini di sponsorizazzioni del 30% grazie anche al lavoro di Mediamond” (subentrata a Manzoni il 15 aprile 2013). A salire sul palco all’interno di cluster pubblicitari creati ad hoc durante la serata insieme agli artisti il presenting sponsor Suissegas, il gold sponsor Kellogg’s e Sloggi, di cui è testimonial Emma Marrone. Media partner Class TV e le testate del gruppo Mondadori Tv Sorrisi e Canzoni e Chi. Partner tecnici Atm e Trenord, Trenitalia e Frecciarossa. E se nel primo trimestre la raccolta adv di Radio Italia è cresciuta di circa il 15% Mario Volanti si dichiara soddisfatto: “La raccolta è positiva nei primi sei mesi, rispetto al mercato continua a dare segni meno. Sicuramente grazie al cambio di concessionaria ci posizioniamo meglio rispetto l’anno passato (nel 2013 il network ha chiuso in pareggio rispetto al 2012 che ha registrato ricavi complessivi per 24,5 milioni di euro, di cui 16,3 milioni provenienti dalla concessionaria radio, ndr).

Fiorella Cipolletta