Eva Green protagonista del Calendario Campari 2015

11 luglio 2014

Eva Green sarà la protagonista del Calendario Campari 2015 intitolato ‘Mythology Mixology’, dedicato alla celebrazione della storia di Campari e delle vicende legate a dodici dei cocktail più amati di sempre. Ciascun mese sarà infatti incentrato su un cocktail classico, di cui saranno svelati aneddoti, curiosità e retroscena. Eva Green segue le orme delle protagoniste dei precedenti calendari fra cui Salma Hayek, Eva Mendes, Jessica Alba, Milla Jovovich, Penelope Cruz e Uma Thurman.

Dopo il debutto cinematografico nel 2002 come protagonista nel celebre film di Bernardo Bertolucci, The Dreamers, l’attrice francese ha recitato nel 2006 con Daniel Craig in Casino Royale, il ventunesimo film della serie targata James Bond. Di recente, ha interpretato inoltre il ruolo di ‘Artemisia’ in 300: L’alba di un impero e il mese di agosto la vedrà come protagonista nel prequel di Sin City intitolato Sin City: Una donna per cui uccidere. Gli scatti della sedicesima edizione del Calendario Campari sono di Julia Fullerton-Batten, fotografa d’arte acclamata in tutto il mondo e prima donna a capo del progetto Calendario Campari. Alla base del suo successo vi è il progetto ‘Teenage Stories’ del 2005, una narrazione evocativa che raffigura il passaggio di una ragazza adolescente all’età adulta. Da allora ha esposto le sue opere in tutto il mondo.

“Sebbene ci sia sempre stata molta attenzione verso i nostri cocktail classici, ci è stato segnalato dai barman di tutto il mondo un costante aumento di popolarità di cocktail quali Negroni e Americano – spiega Bob Kunze-Concewitz, amministratore delegato del Gruppo Campari -. Emergono, inoltre, nuovi interessanti trend di reinterpretazione in chiave moderna dei cocktail classici, creati dai barman allo scopo di rilanciare le ricette storiche nel mondo contemporaneo. Il Calendario Campari di quest’anno è stato concepito proprio per celebrare questi cocktail senza tempo e la loro anima classica. Alcune sono leggende note, mentre altre sono miti pressoché sconosciuti: tutto il Calendario risulta quindi un racconto affascinante, illustrato magistralmente dal nostro team e dalla bellissima Eva”.