Al Marco Polo di Venezia si atterra sul Canal Grande con Clear Channel

7 luglio 2014

Un fotoprospetto, commissionato dal gestore dell’aeroporto Save, riproduce in scala i palazzi veneziani

 

Save, gestore dello scalo aeroportuale della Laguna Veneta, ha voluto realizzare una installazione per accogliere i passeggeri in arrivo all’aeroporto Marco Polo di Venezia. Si tratta di un fotoprospetto di 80 metri di lunghezza e 3 metri di altezza che riproduce la riva del Canal Grande dal Ponte di Rialto a poco dopo il palazzo di Ca’ Rezzonico.

La parte fotografica è stata commissionata da Save a Daniele Resini, mentre la realizzazione e l’installazione è stata effettuata da Clear Channel, che con 2A-Airport Advertising, joint-venture costituita con il Gruppo Save, cura la commercializzazione e la gestione della comunicazione pubblicitaria dello scalo lagunare.

Il prospetto, che si compone di migliaia di scatti fotografici, mediamente 4 per singolo palazzo, montati a riprodurre una veduta architettonica unica,  si sviluppa lungo la parete del mezzanino di collegamento tra i pontili di attracco degli aeromobili  e l’area di consegna bagagli. Al montaggio fotografico è stato associato anche un effetto trompe l’oeil, un artificio visivo che sfuma acqua e cielo con il pavimento e il soffitto del lungo corridoio: l’impressione per i passeggeri in arrivo è quella di attraversare la lunga via d’acqua come se la percorressero dalla riva opposta.