Mondiali, 888 Holdings pronta a scaricare il testimonial Luis Suarez

27 giugno 2014

Sponsor in fuga dopo la squalifica del giocatore uruguaiano

Il morso dato a Giorgio Chiellini nella sfida tra Italia e Uruguay costerà caro a Luis Suarez. Che dopo aver subito una pesante squalifica dalla Fifa (nove partite internazionali e 4 mesi di inibizione da qualsiasi attività connessa con il calcio) adesso rischia di veder scappare gli sponsor che lo avevano ingaggiato come testimonial. Tra questi, come riporta Agipronews, anche 888 Holdings, multinazionale del gioco online che poco più di un mese fa aveva ingaggiato El Pistolero come brand ambassador del proprio marchio di poker. Una ‘carica’ in base alla quale Suarez sarebbe stato coinvolto in attività promozionali per il marchio, ma che adesso è in forte discussione presso la compagnia. “Dopo quanto accaduto nel match contro l’Italia – si legge in un tweet di 888poker – abbiamo intenzione di rivedere il nostro rapporto di collaborazione con Suarez. Non tollereremo assolutamente comportamenti antisportivi”.