The European House – Ambrosetti, aperte le iscrizioni alla prima edizione del Laboratorio ‘Reputation Day’

24 giugno 2014

Due giorni di corso sulla gestione della reputazione online, il 10 e 11 luglio a Milano

 

Il 90% per cento degli internauti ricerca informazioni legate a persone o aziende prima di un incontro o un acquisto; e in quasi 2 milioni si dichiarano infastiditi da informazioni sul web collegate al proprio nome di cui non erano a conoscenza (Ricerca Doxa 2012 per il libro ‘La tua reputazione su Google e i Social Media’). Un tema, quello della reputazione online, che nella continua crescita di web e social diventa sempre più critico per individui e, soprattutto, aziende. Ma come governare e influenzare le informazioni in rete?

Il tema sarà al centro della prima edizione del Laboratorio Reputation Day, organizzata da The European House – Ambrosetti il 10-11 luglio, presso la sua sede di Milano in Via Albani, 21. Ulteriori repliche sono già in calendario per il 19-20 settembre e 17-18 ottobre 2014.

Una due giorni di corso affidata ad Antonio de Nardis (nella foto) – Reputation Coach che dal 2000 opera nel Marketing digitale e nella gestione strategica dei Social Media e autore del primo libro italiano sulla reputazione digitale ‘La tua reputazione su Google e i Social Media’ -, nella quale affrontare teoria e pratica della questione, per arrivare a monitorare e valutare il livello della propria reputazione e della propria azienda.  A rinforzare il taglio pratico del Laboratorio, i partecipanti disporranno di uno shooting fotografico, con assistenza di un personal stylist, e della revisione dei propri profili sui social da parte di esperti del settore.

Se, infatti, oltre il 67% dei top manager ritiene elevato il rischio reputazionale aziendale, solo il 38% risponde di verificare periodicamente la propria reputazione (Dall’indagine ‘Risky Business: Reputations Online’, Weber Shandwick e Economist Intelligence Unit). Ecco perché diventa fondamentale approfondire le conoscenze che stanno alla base di una gestione prudente dell’online reputation, tra cui regole e processi definiti, strumenti tecnologici e formazione, ma soprattutto la preparazione al cambiamento e alle situazioni di crisi. Per maggiori approfondimenti  www.professionemanager.it/it/aree-di-formazione/laboratori/.