Il Teatro alla Scala riconferma Tita per la stagione 2014-2015

24 giugno 2014

Campagna su stampa, affissioni e web

Il Teatro alla Scala presenta la nuova stagione 2014-2015, e anche quest’anno Tita si è aggiudicata la gestione del nuovo corso di comunicazione. Partendo dall’idea che la Scala è un’esperienza che tutti dovrebbero vivere ma che viene a volte considerata inaccessibile, Tita ha lavorato sul concetto di rendere l’Opera avvicinabile da tutti. È questo il tema dominante della campagna LaScalaUNDER30; un programma specifico che il Teatro propone ai giovani che non hanno mai vissuto l’esperienza della Scala e non conoscono i sentimenti forti che vanno in scena sul palco.
La Scala si mette in gioco e si rivolge agli Under 30 proponendosi come un intrattenimento senza confronti. ‘Più Scala. Meno divano’ recita un’headline, mentre la baseline sottolinea la superiorità della Scala: ‘Vai dove lo spettacolo è vivo’. La grafica è ispirata ai manifesti classici e fa da contrappunto al tono spigliato della proposta. Tra gli altri soggetti: ‘Più Scala. Meno tablet’ la cui baseline recita: ‘Vai dove lo spettacolo non si impalla’ oppure ‘Più Scala. Meno ultrà’ con ‘Vai dove lo spettacolo è sano’, in pianificazione sulla Gazzetta. Anche la nuova headline della campagna istituzionale suona come un invito: ‘la Scala è aperta’ Nei visual i protagonisti dello spettacolo accolgono a braccia aperte il pubblico della nuova stagione. Le campagne saranno on air su stampa, affissioni e web. Hanno lavorato il copywriter Andrea Masciullo e gli art-director Carlo Miozzi e Annamaria Santoro.