La rinascita di Yahoo attraverso search, comunicazione, digital magazine e video

18 giugno 2014

Marissa Mayer

Marissa Mayer e Kathy Savitt raccontano i progetti della società

Come da tradizione, la presenza a Cannes Lions di Yahoo non passa inosservata: una flotta di piccoli ‘taxi’ su due ruote brandizzati con il logo viola sfreccia sulla Croisette accompagnando in giro chi lo richiede. E anche quest’anno la società è stata protagonista di un seminario nella giornata di ieri: a fare la padrona di casa sul palco del Grand Auditorium è stata proprio Marissa Mayer (in foto), ceo da ormai due anni. Con un impeccabile abitino blu elettrico, in mezz’ora la Mayer ha riassunto la realtà attuale di Yahoo, con un focus particolare su quello che può offrire agli inserzionisti, partendo dal concetto fondamentale di ‘ispirazione’. “Search, comunicazione, digital magazine e video sono le quattro aree chiave in cui Yahoo opera – ha spiegato Mayer -. E in ognuna di queste aree continuiamo a portare avanti la nostra innovazione, perché le nostre abitudini digitali sono in continua evoluzione”. L’obiettivo è, attraverso i nuovi prodotti, attirare un maggior numero di user e quindi di inserzionisti. “Sul fronte della pubblicità – ha proseguito Mayer – le strade da percorrere sono quattro: mobile, native, social e video”. Dal Carlton Hotel, dove Yahoo ha installato il proprio quartier generale a Cannes, Kathy Savitt, chief marketing officer, ha sottolineato a Today Pubblicità Italia: “Per me è stata un’esperienza emozionante unirmi a Yahoo due anni fa. Tutto il team spera di guidare la rinascita di Yahoo, non solo con i nostri user ma anche con gli advertiser”. In merito alla decisione di rendere Flickr accessibile solo attraverso la mail di Yahoo e non più da account di altri social network come Facebook, Savitt precisa che non si tratta di una guerra: “Abbiamo preso questa decisione per tutelare la privacy degli utenti di Flickr. Oggi il tema della privacy è fondamentale”, ha concluso.

Laura Buraschi