Zeno Mottura nuovo ceo di MediaCom, Redivo lascia

19 maggio 2014

Zeno Mottura (nella foto) è il nuovo ceo di MediaCom Italia. “Sono orgoglioso di unirmi al team di grande talento di MediaCom: l’agenzia ha raggiunto risultati invidiabili negli ultimi anni ed ha ancora grandi potenzialità di crescita”, ha commentato dopo la nomina.

“Ringrazio Attilio Redivo per l’importante lavoro svolto in questi anni, che ha portato MediaCom a essere un centro di eccellenza per qualità del servizio e attitudine all’innovazione – ha aggiunto Massimo Beduschi, chairman e ceo di GroupM -. Sono certo che l’ingresso di Zeno in MediaCom , grazie alla sua importante expertise nell’area digital e all’esperienza maturata come general manager in Mec, rappresenterà una  risorsa preziosa per l’ulteriore sviluppo dell’agenzia nel mercato italiano, confermando lo  spirito ‘People first’ di MediaCom, nonché la capacità di GroupM di sviluppare talenti in grado di diventare i nuovi driver della nostra industry”.

“Siamo entusiasti del contributo che Zeno e il suo management potranno portare nel mercato e nella nuova fase di sviluppo di MediaCom Italia. L’Italia è un mercato importante per il nostro network, al quale intendiamo continuare a dedicarci in chiave di sviluppo”, ha dichiarato Nick Lawson, ceo Emea di MediaCom.

“Ringrazio il Gruppo Wpp per avermi dato l’opportunità di fare quest’esperienza e soprattutto la mia squadra in MediaCom  che mi mancherà. Un ringraziamento va anche ai clienti e ai partner che ci hanno accordato la loro fiducia in questi anni dandoci l’opportunità di crescere”, ha concluso Attilio Redivo.

Mottura, dopo gli studi al St Aldates Media & Business School di Oxford (UK) inizia la sua attività nel 1997  come media research nel dipartimento strategico di Cia Medianetwork. Dal 2000 al 2003 è account director in WMC (Fullsix) con focus sul digital marketing. Nel 2004 approda come head of Interaction in Mec, dove ha svolto un importante ruolo nell’ambito della digitalizzazione dell’agenzia, integrando competenze media e digital marketing e divenendone dapprima chief Interaction officer e, nel settembre 2011, general manager.