Cayenne e Prosciutto di Parma lanciano QualiTherapy per il social detox

9 maggio 2014

E’ on air la nuova campagna QualiTherapy firmata da Cayenne per Prosciutto di Parma, che si fa portavoce di una sana cura social detox, per difendere la qualità della tua vita. I continui stimoli che riceviamo da social network e internet hanno cambiato le nostre percezioni spingendoci a sviluppare atteggiamenti ossessivi verso queste forme di entertainment e condivisione. Prosciutto di Parma si fa portavoce di una sana cura social detox, salvaguardando la qualità della tua vita attraverso Qualitherapy. Registrandosi sul sito difendilaqualita.it, completamente rinnovato per il lancio di questo nuovo progetto, la web-application QualiTherapy analizza l’attività degli utenti su Facebook, Twitter e Instagram, individuando da quale dipendenza da social si è affetti e offrendo una ‘diagnosi’ con il miglior rimedio per liberarti delle ‘cattive abitudini digitali’, accompagnata  da una ricetta sana e gustosa per ridurre i sintomi della ‘malattia’. Chi si registra, partecipa al concorso per vincere subito un Prosciutto di Parma e se fa registrare anche un amico, partecipa all’estrazione finale un weekend di social detox a Parma, alla riscoperta della vita vera senza smartphone e internet.

Per scoprire come Prosciutto di Parma difende la qualità della vita anche al di fuori della rete, saranno organizzati una serie di eventi nelle principali città italiane – 24 maggio a Torino, 31 maggio a Napoli e 14 giugno a Bologna -, durante i quali gli utenti saranno invitati a disconnettersi da social network, e-mail e smartphone e gustare la vita senza social, anche se per un breve momento. QualiTherapy è supportato da una campagna online che, in linea con il progetto, prevede oltre alla display adv e a rich media con video, anche una pianificazione social con facebook ads e post sponsorizzati, promoted twitt e blog. A firmare l’operazione per Cayenne il team composto dai direttori creativi Matteo Airoldi e Federico Bonriposi, l’account director Paola Rossi, il digital creative director Paola Naldi, il project manager Alessandra Cinerari, il digital designer Manuela Bernardelli, il digital copywriter Giuseppe Draicchio. La pianificazione è a cura di Cayenne Media.