H-Art vola a 16,1 milioni di euro di fatturato ed entra nel programma Elite di Borsa Italiana

8 maggio 2014

L’agenzia di marketing e comunicazione integrata H-Art è stata ammessa al programma Elite di Borsa Italiana. Una tappa importante per la società nata nel 2005 all’interno del venture incubator H-Farm a Ca’ Tron, sulla laguna di Venezia, ed entrata solo quattro anni più tardi a far parte di GroupM, holding delle attività media del gruppo Wpp. Ideato da Borsa Italiana e sviluppato con la collaborazione, tra gli altri, del Ministero dell’Economia e delle Finanze e Università Bocconi, il programma Elite ha l’obiettivo di stimolare le PMI italiane a far evolvere il proprio modello organizzativo e di governance verso assetti più adatti alla crescita e al reperimento di risorse finanziarie di medio-lungo termine, tra le quali l’accesso ai mercati borsistici dedicati. A due anni dalla sua ideazione, Borsa Italiana ha selezionato 131 piccole e medie imprese italiane e, oggi, H-Art diventa parte integrante di questa ‘élite’.

Con 180 collaboratori, distribuiti in 5 sedi (Treviso, Milano, Firenze, Roma e Londra), H-Art ha sviluppato un approccio innovativo alla comunicazione digitale, che le ha consentito – nonostante il continuo calo dei budget di comunicazione – di mettere a segno una crescita continua superiore al 20% anno su anno, tanto che il suo fatturato nel 2013 è volato a quota 16,1 milioni di euro, con una previsione di crescita sostenuta anche quest’anno, sia dal punto di vista del giro d’affari sia del numero di collaboratori, destinato a salire ancora.

Le motivazioni che hanno spinto un’agenzia di marketing e di comunicazione integrata come H-Art ad avvicinarsi al mondo di Borsa Italiana sono riassunte in tre punti, come sottolinea il suo fondatore e amministratore delegato, Massimiliano Ventimiglia: “Networking, cultura aziendale e mercato dei capitali. Perché fare networking con le realtà più interessanti ed emergenti a livello nazionale, che un giorno potrebbero diventare le future star del mercato, è di fondamentale rilevanza per scambiare visioni e best practice. Nel frattempo l’azienda può crescere grazie a una nuova e particolare formazione studiata ad hoc per il management. Non di minore importanza il fatto che il programma Elite consente un percorso strutturato di accostamento al mercato dei capitali. Una nuova sfida entusiasmante per H-Art e siamo molto orgogliosi che Borsa Italiana ci abbia inserito nel suo programma per lo sviluppo delle piccole e medie imprese italiane”.