Rds cresce e sfiora il +20% a febbraio grazie alla strategia più diretta agli investitori

18 aprile 2014

Rds chiude il primo trimestre del 2014 con un incremento a doppia cifra, sfiorando su febbraio il 20% rispetto all’anno precedente e crescendo del 10% in più rispetto alla media del comparto radio (+9% per febbraio e del +7,5% per il bimestre). Questo grazie al nuovo posizionamento, all’individuazione di format originali, esclusivi e crossmediali, alla crescita dei dati di ascolto e al cambiamento del management della concessionaria.

Ottimi risultati anche da parte di Dimensione 3.0, la società laboratorio creativo di Rds, nato per identificare e sviluppare soluzioni su misura per i clienti in sinergia con le attività del network. In Dimensione 3.0 si fondono consulenza strategica, servizi di engagement, format crossmediali ed eventi musicali esclusivi e di entertainment, il tutto supportato da piattaforme e soluzioni tecnologiche avanzate. Tra le molteplici attività, la factory  ha supportato Coca-Cola durante il Trophy Tour e Samsung nell’evento Run5 e il prossimo 18 maggio integrerà un format di entertainment per il  festeggiamento dei 50 anni di Nutella, in piazza del Plebiscito a Napoli.

“Il  nuovo posizionamento intrapreso l’anno scorso ha determinato la scelta di una nuova strategia più diretta alle esigenze degli investitori. Una strategia tailor made, rivolta a focalizzare meglio i target di riferimento attraverso la contaminazione della pianificazione classica con la viralizzazione, il mondo social e il 3.0 e che ha prodotto dei risultati fin da subito molto positivi dimostrando come gli investitori abbiano scelto di seguire la nostra strada”, commenta Massimiliano Montefusco (nella foto), responsabile marketing Rds.

Anche i dati di ascolto relativi al secondo semestre del 2013 hanno fortemente premiato la direzione editoriale intrapresa dall’emittente, portando Rds dal quarto (primo semestre 2013) al terzo posto nella graduatoria del GMI. Un incremento significativo e notevole si registra inoltre per quanto riguarda il quarto d’ora medio, cresciuto del 15% rispetto al 2012 e della durata d’ascolto, arrivata a 96 minuti (+12% rispetto al primo semestre).

Rds si sta attestando come entertainment company credibile e autorevole, senza perdere d’occhio la qualità e i numeri sul mezzo radiofonico. Con il nuovo posizionamento ‘Rds insieme a te voglia di…’, l’emittente cerca di realizzare i sogni dei suoi ascoltatori individuando progetti innovativi e unici in Italia come la Rds Academy, alla ricerca del nuovo talento radiofonico italiano e la Best e Rds startup lab,  un’occasione per i giovani italiani di fare imprenditoria nel mondo della musica e dell’intrattenimento.