Affaritaliani.it festeggia 18 anni e diventa ‘grande’ con WebSystem

17 aprile 2014

Il primo quotidiano online, fondato e diretto da Angelo Maria Perrino

Dal 6 aprile Affaritaliani.it è diventato maggiorenne. Il primo quotidiano online, fondato e diretto da Angelo Maria Perrino (nella foto), per l’occasione ha lanciato un innovativo sito mobile e a  fine mese presenterà il restyling del sito web, a cura di un gruppo di designer della Silicon Valley. Dal 1 febbraio ha affidato la raccolta pubblicitaria a WebSystem, concessionaria digital del Gruppo 24 ORE. “La nostra informazione croccante e di riconosciuta indipendenza ci caratterizza e ci differenzia rispetto ai nostri competitor. Affaritaliani rappresenta il meglio della tradizione e dell’innovazione. Per dare redditività al nostro sito che conta 300.000 utenti unici medi al giorno (fonte dati: Audiweb) e 30 milioni di pagine viste – spiega a Today Pubblicità Italia Perrino – abbiamo scelto la strategia del quality network guidato da Luca Paglicci. I risultati non si sono fatti aspettare e già nei primi due mesi abbiamo messo il turbo. Un riconoscimento del lavoro portato avanti e un segno del fatto che il sito è diventato adulto”.

Affaritaliani.it avanza con la formula mobile

Ai Radio si fa sentire: rafforzamento dello sviluppo multicanale
Numeri di grande rilievo, quelli del giornale diretto da Angelo Maria Perrino: 3,5 milioni i visitatori unici al mese, e oltre 100 mila gli utenti registrati, distribuiti su tutto il territorio nazionale, con forte presidio delle aree metropolitane. Affaritaliani.it tra i primi 5 siti generalisti di news in tempo reale con focus su politica, cronaca, economia, cultura, costume, sport e spettacolo, che ha appena compiuto 18 anni, ha lanciato per l’occasione un innovativo sito mobile. L’interfaccia è semplice e intuitiva, e permette una navigazione più immediata, orientata all’engagement dell’utente, coinvolto nella visione di gallery, video e notizie correlate. Inoltre, viene favorita l’integrazione con i social network. Il sito, progettato per andare incontro alle esigenze del lettore, è compatibile con tutti i sistemi operativi mobile (iOS, Android, Windows Phone, e BlackBerry). Per la testata diretta da Perrino le novità non sono finite: a maggio, infatti, verrà presentato il restyling del sito, a cura di un gruppo di designer della Silicon Valley. “Un sito moderno, che non replicherà le scelte errate fatte da altre testate – precisa Angelo Maria Perrino -. Ora, raggiunta la maggiore età, vogliamo articolare la nostra presenza territoriale e multicanale e rafforzare il nostro impegno per un’informazione indipendente sempre più completa, ricca e tempestiva. Per crescere e consolidare il nostro carisma di giornale del Cambiamento” La festa di ieri tenutasi nella sede del Gruppo 24 Ore con i partner WebSystem, diretta da Luca Paglicci e con l’ad del gruppo Sole 24 Ore Donatella Treu, è stata anche l’occasione per presentare il nuovo amministratore delegato Luca Greco. “Il nostro lettore spiega Greco – ha tra i 30 e i 40 anni ed è nel pieno della carriera lavorativa. Sono imprenditori, manager e professionisti e rispetto al panorama dei lettori online, si caratterizza per la grande capacità di incidere sulle decisioni di spesa di beni e servizi e per una sostanziale ‘unicità’ (ovvero è raggiungibile solo tramite Affari)”. Tra gli inserzionisti del sito le compagnie di tlc come Vodafone, Wind, TeleTu e le case automobilistiche come Fiat e Peugeot. Affaritaliani diventa grande e annuncia una serie di novità nel prodotto: il restyling grafico e un nuovo sito dedicato per il mobile, oltre a progetti di sviluppo su due direttrici: la crescita del network locale, sull’onda del successo di pagine come MilanoItalia e RomaItalia e l’aggregazione di nuove ‘firme’ di peso per accrescere la qualità delle news e dei commenti. Ad impreziosire la redazione arrivano Sergio Luciano e Giovanni Iozzia. Inoltre, il rafforzamento dello sviluppo multicanale, con Ai Radio che crescerà durante l’anno dando più spazio all’intrattenimento musicale. Per la maggiore età di Affaritaliani.it è on air uno spot da 10” a cura del regista Paolo Monesi pianificato sulle reti Rai, sul Sole 24Ore, internet e radio.