Per Barilla, ‘tutti i giorni è domenica’ anche in Brasile. Cina prossima priorità

14 aprile 2014

L’internazionalizzazione alla base del business. Obiettivo: raddoppiare entro il 2020 il fatturato globale. Il prossimo 27 maggio l’azienda di Parma presenterà i risultati e le sfide future. Soddisfazione per il lancio della pasta gluten free in Italia

Con i consumi di casa nostra in calo, il must del delle aziende è guardare altrove. Lo ha fatto anche Barilla che negli ultimi anni si è focalizzata su mercati emergenti come il Brasile e la Russia. “In Brasile nel 2013 il fatturato è stato raddoppiato, in Russia l’incremento è stato minore ma significativo. In Brasile il mercato è composto per il 5% da pasta di grano duro, per il 60% da pasta di grano tenero arricchita all’uovo e per oltre il 30% da prodotti di bassa qualità: noi abbiamo ‘importato’ un prodotto di qualità a un costo accessibile, presentandolo con una campagna televisiva, realizzata dal team locale di Y&R, per comunicare che la pasta non è un alimento ‘solo’ per la domenica ma per un consumo quotidiano”, ha spiegato a Today Pubblicità Italia Luca Virginio (nella foto), direttore comunicazione di Barilla, a margine del seminario di UPA ‘La filiera dell’industria agroalimentare. Sviluppo sostenibile e comunicazione’.

La prossima priorità è il mercato cinese, dove Barilla ha introdotto Pasta Pronto, un primo precotto nel wok e abbinato a un sugo ‘ritagliato’ sui gusti locali. Ottimi risultati anche in Nord America. “Abbiamo raggiunto il 30% di quote di mercato, in Canada siamo al secondo posto, ma l’obiettivo è diventare market leader in ogni Paese e in ogni segmento come nel gluten free, dove deteniamo il 25% – ha proseguito Virginio -. In Italia il lancio della pasta gluten free, avvenuta solo pochi mesi fa, sta dando riscontri piacevolmente positivi in quanto a volumi e quote di mercato anche senza un grande supporto in comunicazione. Continueremo  a investire sul prodotto, offrendo alta qualità a un prezzo accessibile e in generale la pasta rimane il nostro business ‘principe’ e continueremo a investire per raggiungere l’obiettivo posto: raddoppiare il fatturato entro il 2020”. Il prossimo 27 maggio l’azienda di Parma presenterà i risultati di business e le prossime sfide.

Valeria Zonca