AssoCom, a breve gli obiettivi dei Gruppi di Lavoro. Il 5 giugno focus sulla filiera col Politecnico di Milano

11 aprile 2014

Stefano Del Frate

Il 16 aprile nuovo Consiglio Direttivo

 

Si svolgerà il prossimo 5 giugno l’incontro annuale di AssoCom presso il Politecnico di Milano. “Stiamo lavorando all’allestimento di questa giornata che servirà a fare il punto sull’attività associativa e che offrirà l’occasione di presentare la ricerca effettuata dalla School of Management del Politecnico di Milano sulla filiera della comunicazione e di parlare sulle nuove sfide dello scenario attuale, come il programmatic buying”, ha dichiarato a Today Pubblicità Italia il direttore generale AssoCom Stefano Del Frate (nella foto).

E’ inoltre stato fissato per il 16 aprile il prossimo Consiglio Direttivo.“In quella data i Gruppi di Lavoro presenteranno i loro obiettivi definiti e decideremo se partecipare e in che modo al Festival della creatività dell’Adci – ha proseguito il dg -. I Gruppi di Lavoro sono aperti a tutti gli associati ma anche a risorse esterne, intese come consulenti e specialisti: interlocutori che fanno parte di altre realtà del mondo della comunicazione, per una sinergia sempre più efficace nel trovare soluzioni ai problemi del comparto”.

Gli attuali tre Gruppi di Lavoro stanno affrontando temi fondamentali per il settore: la rivalutazione della creatività come valore in grado di generare ritorni economici, il recupero della partnership a lungo termine con i clienti e la creazione di un’interlocuzione a livello istituzionale (Comune, Regione, Ente Promotore Expo) per la valorizzazione degli eventi a livello territoriale.

“Il presupposto è che l’Italia ha bisogno di una nuova politica di comunicazione che promuova il Paese che vada oltre all’evento di Expo 2015 e che guardi più lontano. Un principio, quello della lungimiranza, che auspichiamo possa essere la base delle relazioni tra clienti e agenzie. In questa direzione, stiamo verificando la letteratura disponibile a livello internazionale anche in materia di gare”, ha concluso Del Frate.

Valeria Zonca