Bio-Oil lancia PancioneFotodiario by Bio-Oil. Per il 2014 campagna tv, stampa e web

10 aprile 2014

A due anni dal suo debutto in Italia, dove ha conquistato una quota di mercato del 25% tra i prodotti per smagliature e cicatrici venduti in farmacia, Bio-Oil presenta una un novità per tutte le mamme internet addicted. È PancioneFotodiario by Bio-Oil, un’applicazione scaricabile gratuitamente su App Store e Google Play Store, che consente di realizzare il fotodiario della gravidanza, scattando e personalizzando le foto del pancione che cresce. Le immagini possono essere condivise sui principali social network e sulla pagina Facebook ufficiale dedicata all’applicazione https://www.facebook.com/pages/Pancione-Fotodiario-by-Bio-Oil/650965524965899?fref=ts, attraverso la quale è possibile partecipare al concorso ‘Miss Pancione by Bio-Oil’. Ogni mese, infatti, tra le foto creative più votate una giuria selezionerà la vincitrice che si aggiudicherà un kit contenente 2 confezioni Bio-Oil da 125 ml e un baby accappatoio brandizzato. A fine anno tutte le foto pubblicate potranno sperare di vincere il premio finale: un servizio fotografico professionale per la mamma e il suo bambino.

“PancioneFotodiario by Bio-Oil è un modo per creare una relazione forte con il nostro target di consumatrici – spiega Livia Pomaranzi, group category manager Chefaro Pharma Italia -. A supporto del lancio della nuova app abbiamo realizzato un video emozionale rivolto alle donne in gravidanza veicolato su siti web in target e sui social”. La creatività della campagna digital è di Havas Worldwide Milan, partner del brand anche per gli adattamenti della creatività internazionale. “Oltre al web, il piano media 2014 comprende spot tv e stampa. La campagna televisiva prevede due flight, il primo già andato in onda a gennaio mentre il secondo si concentrerà nei mesi primaverili ed estivi. Il concept creativo ripercorre le testimonianze dirette delle nostre consumatrici e si articola in tre soggetti: uno dedicato alle smagliature in gravidanza, uno alle smagliature non in gravidanza e il terzo alle cicatrici. Su stampa – prosegue la manager – Bio-Oil è presente praticamente tutto l’anno su testate beauty, gossip, target mamma, quotidiani, e riviste trade e non tralasciamo i punti vendita farmaceutici con attività di promozione instore. La nostra comunicazione si rivolge poi alla classe medica: partecipiamo ai principali congressi di ginecologia-ostetricia con stand informativi”. L’agenzia di riferimento per le media relations di Bio-Oil è Tragara PR, mentre la pianificazione è a cura di Zenith Optimedia, partner internazionale di Omega Pharma subentrato da gennaio 2013 a Mec. Il budget destinato alla comunicazione di Bio-Oil per il 2014 “è in linea rispetto agli anni precedenti: indubbiamente la tv rimane il mezzo principale, anche se sta crescendo il peso del digital” conclude Pomaranzi.

Cinzia Pizzo