Al via la campagna di comunicazione della città di Ravenna. Firma Pomilio Blumm

7 aprile 2014

L’agenzia di Pescara cura creatività e pianificazione media

 

Venerdì 4 aprile, presso la sala multimediale del Museo d’Arte di Ravenna, si è svolta la presentazione della campagna di comunicazione turistica 2014 e del piano media del Comune di Ravenna – Servizio Turismo e Attività Culturali, a cui hanno partecipato l’assessore al turismo, Andrea Corsini e l’amministratore delegato dell’agenzia di comunicazione Pomilio Blumm, Massimo Pomilio, società aggiudicataria del progetto di comunicazione e pianificazione media.

La creatività della campagna invita a scoprire le ricchezze del patrimonio culturale, naturale e turistico di Ravenna e del suo territorio, soffermandosi con particolare attenzione all’offerta del Museo d’Arte della città.

La ricchezza dei temi da promuovere ha condotto l’agenzia a realizzare una campagna multisoggetto, secondo una strategia tesa a promuovere una città dall’offerta variegata, che tuttavia non si è fermata al suo passato, ma è in grado di rinnovarsi e di ‘guardare avanti’. L’intenzione è quella di parlare di una città dinamica, moderna, innovativa e propositiva: una città che, dopo essere stata per tre volte capitale del mondo antico, oggi si presenta come moderna capitale, candidata tra le cinque finaliste per il titolo di Capitale Europea della Cultura 2019. Ravenna diviene così ponte tra antico e passato, storia e contemporaneità, tradizione e innovazione, vecchio e nuovo.