Rcs Nest presenta le tre nuove società incubate

2 aprile 2014

Enrico Gasperini, Alceo Rapagna, Pietro Scott Jovane

A pochi mesi dalla nascita di Rcs Nest, l’acceleratore di startup nato dall’accordo tra Rcs MediaGroup e Digital Magics, i due partner hanno presentato ieri le prime società incubate, lo spazio che le ospita e i prossimi passi verso lo sviluppo di nuove iniziative digitali. L’innovazione digitale è infatti al centro della strategia del gruppo editoriale, così come ribadito ieri dall’amministratore delegato Pietro Scott Jovane e dal chief digital officer Alceo Rapagna, affiancati da Enrico Gasperini, fondatore e presidente di Digital Magics. Dopo le esperienze di successo Made.com, progetto di e-commerce di arredamento, Twigis, social network per bambini dai 6 ai 13 anni, e MyBeautyBox, dedicata al mondo della cosmetica, le nuove start up incubate sono NetworkMamas, marketplace dedicato alle mamme italiane che offrono consulenze, lezioni e microlavori, Dunkest, community e fantasy game dedicato al mondo del basket, e Intertwine, una piattaforma web di editing multimediale collaborativo. 

Cerchiamo prodotti digitali in versione beta nei campi dei digital media, dell’e-commerce, dei servizi di marketing b2b e nello sviluppo di piattaforme tecnologiche”, ha precisato Alceo Rapagna, chief digital officer di Rcs Media Group. Le start up selezionate vengono accompagnate nell’elaborazione di un business plan, garantendo loro il sostegno sia dal punto di vista finanziario sia dal punto di vista dei servizi media, logistici e tecnici. Dall’annuncio della sua nascita a oggi, il team di Rcs Nest ha ricevuto 55 progetti (che si aggiungono al bacino di Digital Magics), ne ha approfonditi 35, discussi 9 e avviati tre. In particolare NetworkMamas (http://www.networkmamas.it/),nata dall’idea di una mamma uscita forzatamente dal mondo lavoro dopo la nascita della sua bambina, èuna piattaforma che permette di ottenere consulenze o video-lezioni online da donne esperte in diversi settori che hanno deciso di gestire in autonomia il proprio tempo e la propria carriera: dalla psicologia all’architettura, dal marketing alle traduzioni. Intertwine (http://www.intertwine.it/) è invece una piattaforma di editing collaborativa, che offre agli utenti la possibilità di creare e pubblicare opere multimediali condivise. Più nel dettaglio si propone di usare l’esperienza dei social per far circolare e stimolare la creatività mettendo a disposizione uno strumento per scrivere utilizzando tutti i mezzi di comunicazioni disponibili, dal testo ai video, alle immagini e ai file audio. Infine Dunkest, the American fantasy basketball (http://www.dunkest.com/it/) propone un FantaBasket Nba completamente inedito in Italia che permette di creare e gestire una squadra virtuale con giocatori realmente esistenti nei campionati professionistici di riferimento e competere con altri giocatori è facile e divertente, e la piattaforma garantisce la possibilità per gli utenti di creare community private in cui sfidare e invitare i propri amici.

“Poter offrire occasioni per sviluppare il proprio potenziale a giovani imprenditori focalizzati su innovativi progetti di sviluppo digitale, pertinenti al nostro core business editoriale, è centrale nelle nostre strategie”, ha commentato Pietro Scott Jovane, amministratore delegato di Rcs MediaGroup. “Rcs Nest è perfettamente in linea con gli importanti accordi di partnership che stiamo stringendo per accrescere la componente multimediale di Rcs”. Al termine della presentazione, il country manager di Wpp Massimo Costa, l’amministratore delegato di Cefriel Alfonso Fuggetta e il presidente di Confindustria Digitale Stefano Parisi, che proprio ieri ha ceduto il testimone a Elio Catania, hanno parlato delle opportunità che scaturiscono dall’innovazione tecnologica e dalla crescita digitale in una tavola rotonda moderata da Rapagna e dal fondatore e presidente di Digital Magics Enrico Gasperini.