Cefis: “Per Filmmaster Productions 2013 in positivo. Cresce il peso di Filmmini”

21 marzo 2014

Lorenzo Cefis

“Non si può parlare apertamente di ripresa, ma sicuramente in questi primi mesi del 2014 abbiamo colto qualche segnale di vivacità”: così Lorenzo Cefis (nella foto), partner ed executive producer di Filmmaster Productions, ha commentato l’inizio d’anno della casa di produzione a margine della presentazione della campagna di Kia Soul, avvenuta nella giornata di ieri a Milano.

“Il 2013 – ha raccontato – è stato  difficile, soprattutto nei primi mesi. Fortunatamente nella seconda parte dell’anno c’è stato un recupero, si sono aperte delle opportunità che ci hanno consentito di chiudere con un segno più e addirittura meglio del budget preventivato”. Fra le note più positive c’è sicuramente Filmmini, la unit di Filmmaster Productions che offre un modello produttivo agile, flessibile e crossmediale. “Non una casa di produzione a basso costo, ma ma una realtà adatta alle nuove modalità produttive, forte di una filiera più snella, ma con l’alto livello qualitativo garantito dal nostro gruppo. Oggi anche il mondo dei contenuti non tradizionali ti chiede un’eccellenza produttiva”, ha detto Cefis. Il mercato sembra aver capito questa offerta alternativa.

“Tanto che oggi  Filmmini vale fra il 15 e il 20% del fatturato di Filmmaster Productions. “Ed è un’area in espansione”, ha aggiunto. Positivo anche l’andamento della filiale spagnola del gruppo. “Abbiamo chiuso bene l’anno, con un fatturato in crescita, lavorando meno per il mercato locale, ma portando più produzioni da qui. E’ una realtà che si sta consolidando realizzando belle produzioni e che ormai viene regolarmente coinvolta in gara”, ha concluso Cefis.

Andrea Crocioni