Wired porta in strada la mostra Beautiful Information, la materia prima della conoscenza

4 marzo 2014

Enel e Sisal partner e sponsor dell’evento in via Dante a Milano dal domani sino al 30 marzo

Ottime performance per il sito del mensile di CondNast: da novembre 2013 a febbraio 2014  registra un +74% in utenti unici e +76% di pagine viste

Wired Italia conferma la sua attitudine all’innovazione portando l’info design per le strade di Milano. Una mostra a cielo aperto, patrocinata dal Comune di Milano Assessorato alla Cultura, dal 6 al 30 marzo in via Dante, che racchiude i 5 anni del magazine di Condé Nast. Un racconto che si snoda lungo il tratto di Via Dante, da Piazza Cairoli fino all’angolo con Via Prospero/Via Meravigli, di grande impatto visivo articolato in 25 gigantografie che illustreranno dati, flussi, concetti articolati con una narrazione diversa.  L’Information Design la rappresentazione grafica di informazioni, conoscenze complesse e dati, visualizzati in modo accattivante, chiaro e diretto, che da sempre caratterizza la comunicazione di Wired, fin dalla sua nascita, nel marzo 2009. Il magazine festeggia i 5 anni di vita portando in strada le tavole infografiche che significative che racchiudono l’essenza del giornale. Sono lieto di presentare il nostro prossimo evento, dopo la vittoria di Sorrentino agli Oscar proprio con un film che parla di bellezza – , esordisce Massimo Russo, direttore di Wired Italia, alla presentazione di Beautiful Information tenutasi ieri a Milano-. L’info design un altro modo di coniugare bellezza e informazione; e la capacitdi far emergere l’inatteso e mettere in contatto anche mondi molto distanti tra loro. La comunicazione visiva come strumento di informazione L’information Design nel mondo del design e soprattutto dell弾ditoria il nuovo approccio al consumo quotidiano dei dati, come materia prima della conoscenza. Un mezzo dalle grandi ptenzialit capace di parlare direttamente alla percezione visiva del lettore senza il filtro della parola scritta. Una grande opportunitper imparare a leggere un mondo spiegato sempre piin termini di dati. Nell’era del Big Data, riuscire a rappresentarli e a raccontarli adeguatamente fondamentale per radicarsi nella realt “L’info Design non uno stile ma un linguaggio preciso in cui la semplificazione non mai banalizzazione, ma semmai strenua difesa della meravigliosa complessità, sottolinea David Moretti, Art Director di Wired. La crescita della quantitdi informazioni nella nostra societesponenziale ma non ancora proporzionale alla nostra abilitdi utilizzarle e sfruttare al meglio una enorme quantità di dati disponibili. Da qui la necessitdi un nuovo ruolo, qualcuno che sia capace di rendere i dati rilevanti, comprensibili e chiari. Così Paolo Ciuccarelli, direttore del Density Design Lab del Politecnico di Milano, che ha collaborato ad alcune delle tavole in mostra: “si affronta la realta occhi ben sbarrati, e si fa cultura del progetto, e non statistica carina”. Ad accompagnare il progetto Beautiful Information due partner d’eccezione, entrambi protagonisti nell’ambito dell’innovazione: Enel e Sisalpay. “Le infografiche sono uno strumento particolarmente utile per Enel e in generale per il settore dell’energia” – evidenzia Paolo Iammatteo, Responsabile Comunicazione e Csr Enel – “poiché sono in grado di spiegare anche ai non addetti ai lavori tecnologie e innovazioni complesse come ad esempio le smart grid, le smart city e l’efficienza energetica”.  “E’con grande soddisfazione” dichiara Maurizio Santacroce, Direttore BU Digital Games & Services Sisal “che abbiamo deciso di sostenere la mostra Beautiful Information Il tema della semplificazione molto vicino anche a SisalPay, che ha portato l’nnovazione al servizio del consumatore attraverso modalitdi pagamento, semplici, comode, veloci e sicure”. Nel sistema Wired il magazine non deve rimanere confinato nei limiti della carta, ma esplode nel digitale. Il sito wired.it che ha debuttato in rete lo scorso 4 dicembre con una nuova veste grafica ha  già registrato ottime performance sottolinea Manuela Migliosi, advertising director di Condé Nast : 32 milioni di utenti unici e 22 milioni di pagine viste  al mese secondo i dati WebTrek. Da novembre 2013 a febbraio siamo cresciuti del 74% in utenti unici e 76% in pagine viste Numeri importanti che premiano l’approccio digital first del nuovo corso di Wired. L’app di Wired ha totalizzato 100 mila download. Agennaio continua Russo abbiamo lanciato in via sperimentale un numero monografico digitale interamente sponsorizzato da Mercedes Benz Italia, con una campagna dedicata alla Classe A 160 CDI con contenuti video e interattivi. Pidi 100 pagine e di 50 articoli, per raccontare idee, scoperte, invenzioni, tecnologie, tendenze, lavori in corso, evoluzioni che segneranno l’anno appena iniziato. Il successo dell’operazione sta dunque realizzando eccellenti risultati di interazione previsti e laceremo 4 appuntamenti monografici, uno a trimestre Beautiful Information apre la stagione degli eventi di Wired. Dopo la mostra in via Dante seguiranno Smart People and Smart Cities (12 e 13 aprile) e l’appuntamento piimportante del semestre, il Wired Next Fest (dal 16 al 18 maggio), che torna dopo il successo della prima edizione che ha visto il coinvolgimento di 38 mila persone.

Fiorella Cipolletta