Cooee Italia punta sul modello UPI e inaugura il 2014 con tre nuovi clienti

4 marzo 2014

Dopo un 2013 archiviato con l’acquisizione di 9 nuovi clienti e 15 premi vinti (+33% il ricavo del biennio 2012/2013), il 2014 di Cooee Italia prosegue con 3 nuovi clienti e la previsione di aumentare i ricavi di un altro 15% sul 2013. Questi numeri sono attribuiti anche all’efficacia del modello UPI, il modello di business creato dall’agenzia di comunicazione con sede a Verona, fondata da Mauro Miglioranzi, attuale amministratore unico e direttore creativo. Il modello è incentrato su tre valori: Umano, Professionale e Imprenditoriale. Per valore umano s’intende rispettare le relazioni umane in termini di correttezza e onestà così da poter creare rapporti di stima e fiducia continuativi nel tempo. Il valore professionale significa per Cooee produrre lavori di qualità eccellente, lavorando sodo senza risparmiarsi, sperimentando nuove formule di approccio creativo e di realizzazione. Per ultimo, ma non in ordine d’importanza, c’è il valore imprenditoriale, cioè condividere con il cliente obiettivi e strategie, e impegnarsi insieme per poterli raggiungere. Cooee si impegna ogni giorno per poterlo applicare all’interno dell’agenzia prima e poi all’esterno con i clienti e sul mercato.

Continua inoltre in Cooee Italia il percorso iniziato lo scorso anno in termini di riorganizzazione interna con una struttura a matrice di tipo orizzontale e non con il classico organigramma di tipo verticale. I clienti storici quali Paluani, Velux, Rossetto, Fila Chimica, Perfomance in Lighting, Loacker Remedia, Revello, Consorzio del prosciutto di Modena confermano la fiducia all’agenzia permettendo così la base professionale ed economica per costruire un futuro in continua evoluzione e connessione tra comunicazione tradizionale e digitale. Il modello UPI per Cooee è quindi un modello vincente che le sta permettendo di superare la crisi e guardare al domani con ottimismo.