Alfa Romeo: da maggio Giulietta e MiTo insieme nella nuova campagna tv internazionale firmata Armando Testa

3 marzo 2014

Il Quadrifoglio Verde torna protagonista sui nuovi modelli

Sarà on air da maggio la nuova campagna tv di Alfa Romeo firmata da Armando Testa. Nella nuova creatività il Quadrifoglio Verde di Alfa Romeo, il simbolo dei modelli più prestazionali, torna protagonista con Giulietta e MiTo: da storico simbolo a leggenda moderna. Lo spot, di cui per ora non si conoscono ancora i dettagli, porta la firma del regista Lino Russel con la casa di produzione Akita. “La nuova campagna a livello internazionale per il lancio delle due nuove versioni della Quadrifoglio Verde Giulietta e MiTo – spiega a Today Pubblicità Italia Maurizio Spagnulo (nella foto), marketing communication manager del brand e Media & digital Marketing director Fiat Group Automobile – sarà on air da fine maggio su tv, stampa, radio e web. Nella nuova creatività, che vedrà insieme i due modelli, – anticipa  Spagnulo – ci sarà un richiamo al passato, un cameo storico che vedrà contrapporsi la vecchia Giulietta e la Spider ai nuovi modelli e due sorprese che per ora mi riservo di non rivelare”. Per celebrare i 60 anni di vita del modello, Giulietta e MiTo si propongono con una nuova versione Quadrifoglio Verde, pura espressione del DNA Alfa Romeo. I due modelli sarrano presentati in anteprima mondiale al Salone di Ginevra in programma dal 6 al 16 marzo. Le due nuove vetture rendono omaggio all’epica storia del ‘Quadrifoglio Verde’, il simbolo che dal 1923 identifica le più performanti realizzazioni firmate Alfa Romeo. Non solo quelle impegnate sui circuiti da gara di tutto il mondo, ma anche alcune versioni speciali di produzione. La prima vettura Alfa Romeo a essere ornata con il quadrifoglio verde fu la ‘RL’ di Ugo Sivocci che dipinse un quadrifoglio verde su un rombo bianco quale simbolo scaramantico. Con questa vettura, Sivocci vinse  la XIV edizione della Targa Florio nel 1923. Da allora tutte le Alfa da competizione furono contraddistinte da questo emblema portafortuna noto in tutto il mondo, lo stesso che a partire dagli anni Sessanta caratterizzò alcune Alfa Romeo di normale produzione. Il rombo nel corso del tempo si è poi tramutato in un triangolo.

Fiorella Cipolletta