Le lenti Transitions Optical potenziano l’esperienza visiva quotidiana. Firma DDB

3 marzo 2014

On air da ieri sulle principali reti tv e sul web

 

Qualunque sia l’esperienza visiva e luminosa vissuta, sia essa la luce di un tramonto, quella del sole la mattina presto oppure di un giorno soleggiato, la nuova campagna pubblicitaria di Transitions Optical mostra la capacità delle lenti Transitions per uso quotidiano di adattarsi alle più svariate esigenze.

Il nuovo spot televisivo raffigura un dimmer in primo piano che regola l’intensità della luce percepita a seconda delle condizioni esterne. Attraverso una serie di diverse situazioni di luminosità, lo spot tv mostra come le lenti Transitions siano sensibili ai cambiamenti di luce all’aria aperta, rendendo i colori più vividi e migliorando la visione lungo tutto l’arco della giornata. Il telespettatore è così trasportato a vivere una unconventional experience in prima persona, che gli consente di percepire direttamente i diversi contesti ambientali, proprio come se stesse indossando le lenti dinamiche Transitions.

“Transitions Optical è costantemente impegnata nella ricerca e innovazione volta a creare nuovi prodotti in grado di potenziare l’esperienza visiva quotidiana di chi indossa le nostre lenti – afferma Mylène de Saint Pierre, brand Marketing Director Emea di Transitions Optical -. La nuova campagna Transitions ha come principale obiettivo quello di accrescere la conoscenza da parte dei consumatori e di generare interesse per il marchio Transitions e la nostra tecnologia applicata alle lenti, che garantisce un valore aggiunto che va ben oltre quello che una lente chiara tradizionale può offrire”.

Lo spot, on air a partire da ieri sulle principali reti tv (Rai, Publitalia, Sky e Discovery Media) e sul web, si conclude con un messaggio teaser sul mese del fotocromatico. Un invito ai consumatori a scoprire di più sui vantaggi della tecnologia fotocromatica e a testarla in prima persona in modo innovativo grazie a Transitions Optical. La creatività è a cura dell’agenzia internazionale DDB.