Rcs: torna Cibo a regola d’arte a marzo a Milano con Cracco e Oldani

28 febbraio 2014

Il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Da Vinci si prepara a diventare teatro di due weekend lunghi dedicati alla cultura del cibo: torna infatti ‘Cibo a regola d’arte’, l’evento prodotto da Rcs, sviluppato da La Cucina del Corriere, dopo il successo dell’edizione 2013 (oltre 35.000 visitatori). Anche quest’anno saranno Davide Oldani (dal 14 al 16 marzo) e Carlo Cracco (dal 21 al 23 marzo) a curare la direzione artistica dell’evento. Il palinsesto delle giornate offrirà svariate opportunità di coinvolgimento attivo del pubblico, confermando gli appuntamenti di maggiore successo della scorsa edizione: workshop, show cooking, conversazioni e degustazioni.

A queste iniziative consolidate si aggiungono le Masterclass: tutti i giorni alle 18 una lezione di alta cucina di Oldani e Cracco, che quest’anno avranno al loro fianco un ospite speciale: Paolo Maldini, Saturnino e Fabio Novembre accanto allo chef di Cornaredo per scoprire i temi della Rapidità, dell’Esattezza e della Molteplicità, mentre Cracco ospiterà Gualtiero Marchesi, Guido Gobino e il prossimo vincitore di MasterChef Italia. Altre novità saranno La Brasserie, uno spazio aperto tutti i giorni in cui tutti gustare una varietà di ricette selezionate da Cibo a regola d’arte, e i Kids Lab dedicati ai più piccoli. Le prenotazioni si potranno effettuare esclusivamente tramite ViviMilano.

Il programma completo dell’evento è sul sito www.ciboaregoladarte.it, che avrà anche uno sviluppo social su Facebook e Twitter. Main partner sono tre enti territoriali: Friuli Venezia Giulia, Regione Puglia e Trentino; partner istituzionale è Expo 2015; i partner sono: Alce Nero, Eridania, Ferrarelle, Fratelli Orsero, Masserie Didattiche Puglia, Mokarabia, PAM, Trento Doc. Home&cooking partner sono De Longhi e Kenwood. Ilve ha fornito il supporto tecnico, mentre la realizzazione dei servizi food&beverage è affidata a Papillon1990.

Spiega Raimondo Zanaboni, direttore generale Pubblicità di Rcs: “Questo evento rappresenta per noi un modo nuovo di fare gli editori, attraverso la relazione con il pubblico. Il Corriere della Sera affronta un tema di grande interesse per il pubblico ed esce in maniera tridimensionale dai suoi ambiti creando un grande evento, che lo scorso anno è stato un successo in termini sia di ritorno di immagine sia di ricavi grazie agli sponsor. Si tratta di un vero e proprio modello di offerta pubblicitaria, da media tradizionale a fornitore di soluzioni di marketing”. Tanto che la casa editrice continua a investire proprio sugli eventi: al Salone del Mobile di Milano ci sarà ‘The art of Living’  mentre nell’arco del 2014 proseguiranno gli appuntamenti di Gazza Summer, Corriere Innovazione e Il tempo delle donne (sei eventi promossi dalla 27Ora di Corriere.it). E sempre nell’ottica delle nuove soluzioni per gli investitori, si prosegue sulla strada delle web series: dopo il successo  di Una mamma imperfetta e Il rumore della memoria, “sono in arrivo altre operazioni di web fiction nei prossimi mesi” anticipa Zanaboni.

Nel frattempo il gruppo sta rivoluzionando anche la propria offerta digitale: dopo l’annunciato restyling di Corriere.it previsto per le prossime settimane, il 18 marzo debutterà online il sito di Style, come spiega Luca Traverso, direttore sistemi verticali Rcs, che aggiunge: “Stiamo inoltre lavorando sul canale moda del Corriere, che lavorerà in una logica di sinergia con i periodici del gruppo”. Anche per Abitare è in fase di valutazione “un nuovo progetto multimediale”.

Andrea Crocioni