Diadora detta nuove regole con Dude

28 febbraio 2014

Da New York a Los Angeles, da una sponda all’altra dell’Oceano per raccontare una generazione che vive le grandi città in modo personale e creativo, che sfrutta l’energia dei luoghi per ricrearsi uno stile di vita peculiare, mai banale; e che trova nella linea Generation 2.0 di Diadora il completamento ideale della propria personalità.

Free to be me, il posizionamento strategico Diadora ideato da Dude, nasceva proprio grazie al film manifesto dell’aprile 2013. Un anno dopo, Diadora torna sul mercato con una nuova creatività, ‘The city is what we make of it’ (nella versione italiana diventa ‘La nostra citta, le nostre regole’), che si propone di andare in più profondità.

Il film di lancio della campagna di brand (che vede anche un comarketing con Redbull) è ambientato a L.A., luogo simbolo di un immaginario metropolitano che passa dal cinema fino ad arrivare ai videogames. Protagonista del film è una moltitudine di giovani che reinterpreta la città come un immenso campo da gioco, teatro di performance sportive e sfide improvvisate, dove le regole non sono più quelle della società ma quelle che creiamo noi. Il film, realizzato per web e tv nei tre tagli da 75”, 40”, 30”, è stato adattato in tre lingue: inglese, italiano e francese, in modo tale da avere una diffusione internazionale.