Rai Pubblicità, Piscopo: “Nel 2014 crescita importante grazie ai Mondiali di calcio”

27 febbraio 2014

Presentati ieri i nuovi prodotti commerciali della concessionaria. A breve la nuova versione di Carosello, mentre si delinea l’offerta per la Fifa World Cup. Tra le novità al via nel mese di marzo il Second Screen, per l’interazione tra spot pubblicitari e device, e l’hardware Proxee per inviare messaggi promozionali nei foyer dei cinema

 

Rai Pubblicità ha incontrato ieri a Roma gli investitori per presentare i nuovi prodotti commerciali 2014. L’evento si replicherà stasera anche a Milano presso il centro di produzione Rai di via Mecenate. I lavori sono stati introdotti da Lorenza Lei, presidente di Rai Pubblicità, mentre Fabrizio Piscopo (nella foto), amministratore delegato, ha illustrato agli intervenuti il panorama sugli ascolti, sul mercato e sulle caratteristiche del prodotto Rai.

Prodotto che, nel 2013, ha tenuto meglio del mercato televisivo nel complesso. Secondo le stime, infatti, la concessionaria della tv pubblica ha archiviato il 2013 con una raccolta pari a circa 768 milioni di euro, in flessione del 7,5% rispetto al 2012, a fronte di un settore che – sulla base dei dati Nielsen – ha visto andare in fumo il 10% degli investimenti in advertising. Se si escludono poi gli Europei di calcio, che hanno ‘dopato’ in positivo la raccolta del 2012, il calo di Rai Pubblicità si attesterebbe a meno del 5%.

Archiviate inoltre le polemiche sull’ultima edizione del Festival di Sanremo, in grado comunque di incassare oltre 20 milioni di euro netti, quali sono le previsioni per il 2014? “Posso solo dire che ci aspettiamo una crescita importante, grazie ai Mondiali di calcio”, commenta rapidamente Piscopo, contattato da Today Pubblicità Italia prima di salire sul palco della convention.

Il duplice incontro di Roma e Milano è stato anche l’occasione per presentare al mercato il nuovo direttore marketing di Rai Pubblicità, Giuseppe Oliva, che ha spiegato le offerte commerciali della concessionaria per il 2014. Fra le novità presentate agli investitori spicca sicuramente l’introduzione del Second Screen, nella sua forma definitiva che consentirà l’interazione tra spot pubblicitari e device (il 65% dei telespettatori ha ormai un device a portata di mano).

Ma anche il Proxee, un nuovo hardware che invierà messaggi promozionali nei foyer delle sale del cinema e non solo. Sono due nuovissime tecnologie che Rai Pubblicità lancerà nel mese di marzo nel segno della continua ricerca ed evoluzione del prodotto pubblicitario.

Verrà inoltre lanciata una nuova versione di Carosello completamente rinnovata basata su una formula che unirà contenuti d’intrattenimento editoriali a formati pubblicitari standard. In particolare, l’offerta Carosello consentirà di incastonare gli spot degli investitori nel contesto di una sit-com. Carosello, anche nella mutata veste editoriale, conserverà la sua natura cross-mediale confermando l’offerta tv, radio, web e cinema tipica del prodotto di Rai Pubblicità.

La convention ha compreso inoltre un focus sull’agenzia pubblicitaria interna a Rai Pubblicità: ‘Air’, con uno show reel sui nuovi formati pubblicitari. I lavori si sono conclusi con la presentazione dell’offerta Rai per ‘Fifa World cup Brasil 2014’, il vero piatto forte della prima parte dell’anno su cui si concentreranno gli sforzi di tutte le reti di viale Mazzini e per cui sono in via di definizione anche i listini commerciali.

 

Claudia Cassino