Imille sono ‘troppo giusti!’ per Sottilette

25 febbraio 2014

L’agenzia Imille si è aggiudicata la consultazione indetta per la comunicazione sul digitale della campagna ‘troppo giusto!’di Sottilette e per la gestione dei canali social dello storico brand. Parte bene la struttura guidata da Matteo Esposito e Paolo Pascolo mettendo a segno un importante risultato nella prima gara in Mondelez.

Nella campagna Rich Media le cinque varianti di Sottilette vengono associate ad altrettante ricette con una declinazione digitale che vede il prodotto adattarsi ad ogni giorno della settimana. L’ormai celebre nonnina è protagonista di consigli pratici e ironici su cosa sia oggi “troppo giusto!”. Anche in Facebook le cinque varianti di Sottilette vengono interpretate in modo ironico e creativo. Il linguaggio ‘unconventional’ della nonnina ha l’obiettivo di evidenziare i punti di forza di Sottilette, la sua personalità e la sua storia.

Twitter verrà utilizzato prevalentemente come canale di CRM mentre lo User Generated Content troverà spazio su Instagram. La gara ha previsto anche l’ideazione di un concept creativo per la seconda parte del 2014 che vedrà Sottilette impegnata in una nuova operazione di largo respiro. “Imille ha interpretato questa parte del brief con una proposta di vision a lungo termine -afferma Paolo Pascolo direttore creativo di Imille- in grado di costruire in futuro nuove sfidanti piattaforme di comunicazione”.