GSE affida a Pomilio Blumm il budget per la comunicazione integrata

24 febbraio 2014

Pomilio Blumm si è aggiudicata la gara indetta da GSE (Gestione Servizi Energetici) per la quale gestirà i servizi di comunicazione integrata. GSE è una società per azioni interamente partecipata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze ed è al vertice del sistema italiano per la gestione dei servizi energetici. GSE è infatti Capogruppo di Acquirente Unico Spa, Gestore dei Mercati Energetici (GME) e Ricerca sul Sistema Energetico (RSE), società operanti nell’ambito energetico con finalità pubblicistiche. Il Gestore Servizi Unici opera (GSE) opera per la promozione dello sviluppo sostenibile attraverso la qualifica tecnico-ingegneristica e la verifica degli impianti a fonti rinnovabili e di cogenerazione ad alto rendimento; riconosce inoltre gli incentivi per l’energia elettrica prodotta e immessa in rete da tali impianti. Dal 2011 il GSE è chiamato a garantire misure volte a favorire una maggiore concorrenzialità nel mercato del gas naturale ed è inoltre il secondo operatore nazionale per energia intermediata comprando e ricollocando sul mercato l’energia prodotta dagli impianti incentivati. L’incarico, che potrà estendersi fino a quattro anni, ha già un budget di un milione di euro. Pomilio Blumm si è aggiudicata l’incarico tra le 18 aziende partecipanti registrando massimo punteggio per l’offerta tecnica (70 punti). Il contratto prevede dunque la realizzazione di servizi di comunicazione digitale, grafica pubblicitaria, grafica editoriale e organizzazione di convention ed eventi di comunicazione interna per migliorare la comunicazione tra i membri della GSE. L’agenzia avrà anche il compito di progettare e realizzare servizi multimediali, con riprese, video e spot, atti a far penetrare il messaggio comunicativo del Gestore dei Servizi Energetici nonché quello di organizzare la partecipazione istituzionale ad eventi fieristici. “È per noi una grande soddisfazione notare con quanta considerazione sia stata valutata la nostra proposta che ha ricevuto il massimo punteggio tecnico – dichiara il presidente di Pomilio Blumm Franco Pomilio (nella foto) – e naturalmente siamo estremamente stimolati dall’esplorare la grande relazione fra il Paese e le fonti rinnovabili, il sistema economico e le prospettive di futuro che passano per il GSE ed altri nostri importanti clienti istituzionali attivi nel settore dell’energia come l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico”.