Sanremo, dalla pubblicità raccolti 20 milioni e 200 mila euro

18 febbraio 2014

Giancarlo Leone: “Ottima sinergia con Rai Pubblicità. Coperti i costi con margine di ricavi”

 

Ieri è diventato ufficiale: il Festival di Sanremo 2014 è in utile. E’ ciò che il direttore di Rai Uno Giancarlo Leone (nella foto) aveva lasciato intendere cautamente lunedì 10 febbraio durante la conferenza stampa della manifestazione e che ha invece dichiarato ieri.

“A fronte dei costi di 18 milioni, quest’anno i ricavi dalla raccolta pubblicitaria ammontano a 20 milioni e 200 mila euro – ha detto -, che sono da aggiungere ad altri 600 mila euro derivante dalla vendita dei biglietti. Segno che il lavoro fatto in sinergia con Rai Pubblicità è stato straordinario”.

Il Festival della canzone italiana comincia quindi stasera sotto una buona stella, quella dei conti. La coppia alla conduzione Fabio Fazio e Luciana Littizzetto si metterà nuovamente in gioco con l’obiettivo di non perdere un’occasione per fare un buon prodotto.

Per quanto riguarda gli ascolti “posso ricordare il picco negativo del 2008 con poco più di 6 milioni di spettatori e il 35,4% di share e il picco del 2013 che ha sfiorato i 12 milioni con una share media del 47,35 – ha proseguito Leone -. Sarei felice di stare a metà, nella speranza di avvicinarci il più possibile al risultato straordinario dello scorso anno”.

C’è molta attesa per il prefestival d’autore, affidato alla telecamera di Pif, prestato alla tv di Stato da Mtv.

Fazio è riuscito a coinvolgere uno dei fenomeni televisivi dell’ultimo anno e anche questo è un segnale importante. “Continuo a essere affascinato dall’idea che la televisione sia un’idea comune, collettiva – ha detto alla nostra testata il conduttore -. Quindi a me piace quest’aspetto che sia di tanta gente che abbia dei numeri grandi e quindi che sia condivisa”.

Nella prima puntata si esibiscono sette big e 4 nuove proposte, ospiti Raffaella Carrà con la quale la Littizzetto si lancerà in un numero dance, Laetitia Casta, Yusuf  Cat Stevens e Luciano Ligabue. Tra i presenters l’ex giornalista Rai Tito Stagno, la coppia di tuffi sincronizzati Tania Cagnotto e Francesca Dallapé, il pallanotista Amauris Perez, il direttore dell’Istituto Telethon San Raffaele Luigi Naldini, gli attori Cristiana Capotondi e Marco Bocci, il giornalista Massimo Gramellini.

Nella serata di domani si completerà il parterre dei partecipanti con gli altri 7 big e le restanti 4 nuove proposte. Ospiti Claudio Baglioni, Rufus Wainwright, Franca Valeri e Claudio Santamaria. Tra i presenters le gemelle Kessler, Armin Zoeggeler, fresco di medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Sochi, Gian Antonio Stella e Kasia Smutniak. Confermati come ospiti Gino Paoli, Paolo Nutini, Enrico Brignano e Luca Zingaretti; Ligabue sarà di nuovo sul palco dell’Ariston per il finale di sabato insieme a Stromae e a Maurizio Crozza: un ritorno ‘coraggioso’, dopo le polemiche dello scorso anno.

Ogni sera sarà in onda solo sul web il DopoFestival con la conduzione della coppia di Caterpillar, Filippo Solibello e Marco Ardemagni.

 

Valeria Zonca

 

L’intervista integrale al conduttore di Sanremo si può trovare integralmente sul numero di febbraio di Pubblicità Italia.