Cairo Communication, risultato netto 2013 in lieve crescita

14 febbraio 2014

Per La7 raccolta di gennaio a +3% sullo stesso mese del 2012

 

Lo scorso 14 febbraio, il CdA di Cairo Communication ha approvato il resoconto intermedio di gestione a dicembre 2013. Nei 12 mesi, a perimetro omogeneo, i ricavi lordi consolidati sono stati pari a circa 276,8 milioni di euro (313,5 nel 2012); il margine operativo lordo (EBITDA) e il risultato operativo (EBIT) sono stati pari rispettivamente a 23,1 milioni e 19,1 milioni di euro (31,3 milioni e 28,6 milioni di euro nel 2012).  Considerando l’intero perimetro, e quindi anche i risultati degli otto mesi maggio-dicembre del settore editoriale televisivo, nel 2013 i ricavi lordi consolidati sono stati pari a circa 284,7 milioni, di poco superiori ai risultati a perimetro omogeneo in quanto oltre il 90% dei ricavi di La7 è riconducibile al contratto di concessione pubblicitaria già in essere con Cairo Communication. Con riferimento alla sola gestione corrente il risultato netto di pertinenza del Gruppo è stato pari a circa 18,9  milioni di euro (18,8 milioni del 2012).

L’andamento dei ricavi pubblicitari (nel 2013 circa 163 milioni per la tv contro i 190 del 2012; 29 milioni per la stampa, contro i 36 dell’anno precedente) ha registrato un miglioramento dal mese di giugno; in particolare nel quarto trimestre 2013 la raccolta sui canali La7 e La7d (48,4 milioni di euro) è cresciuta del 6,5% rispetto al trimestre analogo del 2012, con una positiva inversione di tendenza rispetto all’andamento dei primi 5 mesi dell’esercizio. La raccolta sui canali tv del mese di gennaio 2014 (12,6 milioni di euro, +3% sull’omologo 2013) conferma il trend. Relativamente a La7, nel 2013 gli ascolti hanno registrato un +11,3% nel giorno e del 23,2% in prime time; quelli di La7d sono cresciuti del 24,4%. Sul fronte periodici, i risultati diffusionali sono stati sostanzialmente in linea con il 2012.

Nel 2014, il Gruppo Cairo Communication continuerà a perseguire lo sviluppo dei suoi tradizionali settori di attività (editoria periodica e raccolta pubblicitaria) per i quali considera realizzabile  l’obiettivo di continuare a conseguire  risultati gestionali positivi. Con riferimento al settore editoriale televisivo (La7), a partire da maggio 2013 il Gruppo ha iniziato a implementare il proprio piano di ristrutturazione, riuscendo a conseguire già nel corso degli otto mesi maggio-dicembre 2013 un margine operativo lordo positivo. Nel 2014 il Gruppo continuerà a impegnarsi nel piano di ristrutturazione della società, per consolidare i risultati degli interventi di razionalizzazione e riduzione dei costi realizzati nei primi otto mesi di attività e continuare a perseguirne il turnaround. Novità intanto arrivano dal palinsesto con il mese di marzo. Mentre restano confermati Piazzapulita al lunedì, la Linea Gialla di Sottile al martedì e, al giovedì, l’appuntamento con Servizio Pubblico di Santoro, “dopo l’anno record del 2013 abbiamo deciso di rafforzare ancora di più la nostra offerta – ha spiegato l’editore Urbano Cairo, come riportato da stampa quotidiana -. Paragone, con La Gabbia, ha ottenuto ottimi ascolti da settembre ad oggi e sarà collocato la domenica dove riteniamo ci sia un importante potenziale di ascolto per programmi di questo genere. Daria Bignardi, dopo i brillanti risultati delle prime puntate de Le Invasioni Barbariche, proseguirà la sua stagione anche in marzo e aprile anticipando al mercoledì. Venerdì grande ritorno dell’attesissimo Maurizio Crozza e a seguire una bella novità: Enrico Mentana con Bersaglio Mobile in appuntamento settimanale per offrire una serata unica e originale tra satira e informazione”.