Mediaset verso la sperimentazione di un progetto a tutela dei minori

11 febbraio 2014

Verifica dell’età previa registrazione per l’accesso a contenuti VM14 online, classificazione a semaforo di contenuti catch up (serie, fiction e film), link diretto al ‘Comitato Media e Minori’ per segnalare contenuti inappropriati: in occasione del Safer Internet Day, la giornata per un ‘internet
più sicuro’ promossa dall’Unione Europea, Mediaset annuncia l’adozione di una serie di misure a protezione dei minori su tutti i portali internet del Gruppo, compresi i servizi non lineari (on demand) attivi su tv connesse, pc, tablet e device mobili. Accogliendo e sottoscrivendo, non senza significativi costi di realizzazione, le iniziative lanciate dalla CEO Coalition on a Better Internet for Kids, Mediaset si appresta a lanciare – prima in Europa – un nuovo sistema tecnologico di classificazione dei contenuti generati dagli utenti (User Generated Content) in un’ottica di protezione dei minori. L’applicazione è stata sviluppata da RTI Interactive Media in collaborazione con il British Board of Film Classification e con il NICAM, l’organismo olandese preposto al rating dei programmi audiovisivi. Il progetto pilota inizierà la sperimentazione nel marzo 2014.