Maserati Ghibli fa Strike alla 48a edizione del Super Bowl

3 febbraio 2014

Lo spot da 90”, diretto dal regista David Gordon Green, firmato da Wieden+Kennedy

Per la prima volta un’automobile disegnata, progettata e costruita in Italia è stata vista contemporaneamente da oltre 110 milioni di spettatori. Si tratta della nuova Maserati Ghibli presentata al grande pubblico americano con uno spot televisivo di 90’’ trasmesso durante la 48a edizione del Super Bowl al MetLife Stadium di East Rutherford in New Jersey dove i Seattle Seahawks hanno vinto contro Denver Broncos la finale del campionato della National Football League. Lo spot, proiettato durante il primo quarto della finale, si intitola ‘Strike’. E’ una storia di passione e tenacia interpretata da Quvenzhane Wallis, giovanissima attrice americana che, nel gennaio 2013, all’età di nove anni, ha ottenuto una candidatura all’Oscar quale miglior attrice protagonista.

Diretto dal regista americano David Gordon Green e girato a Los Angeles, lo spot è l’omaggio al marchio Maserati e a tutte le persone che hanno lavorato duramente per progettare e realizzare un’auto potente e con una forte personalità in grado di  sferrare la sua offensiva contro i giganti del mondo dell’automobile. Lo spot parla dritto al cuore di tutti noi che ogni giorno lottiamo contro i problemi e gli ostacoli che incontriamo. Ciascuno contro i propri giganti. Maserati ci ricorda che lavorando con impegno, passione e dedizione non esistono ostacoli insormontabili e che tutti possiamo vincere e raggiungere i nostri obiettivi. Lo spot televisivo è stato prodotto in partnership con Wieden+Kennedy, agenzia pubblicitaria indipendente con sede a Portland, Oregon, che ha già lavorato con Chrysler per la preparazione di spot trasmessi in edizioni passate del Super Bowl.