Ricoh premia i giovani artisti contemporanei e li esibisce allo Spazio Oberdan di Milano

3 febbraio 2014

La quarta edizione del riconoscimento. Dal 5 al 9 marzo

 

“Lo sforzo verso l’innovazione, che semplifica la vita e il lavoro, salvaguardando nel contempo la tutela dell’ambiente e in generale i principi della responsabilità sociale d’impresa”. Sono questi i valori che stanno alla base della filosofia Ricoh e che i giovani partecipanti alla nuova edizione del ‘Premio Ricoh per giovani artisti contemporanei’ sono stati chiamati a interpretare, in una logica di attenzione alla corporate social responsibility. Le opere dei 24 artisti finalisti della quarta edizione (su una rosa di oltre 500 candidati) saranno esposte da mercoledì 5 a domenica 9 marzo 2014, allo Spazio Oberdan di Milano. Nelle prime quattro edizioni del Premio, sono state  30 le accademie e istituti d’arte che hanno svolto un ruolo attivo. L’esposizione, realizzata con le 24 opere selezionate dalla giuria, tra cui tre video, è organizzata da Ricoh Italia (filiale della omonima multinazionale giapponese, leader nel mercato delle soluzioni e dei servizi per la gestione documentale) e Art Relation con la collaborazione degli Assessorati alle Politiche giovanili e alla Cultura della Provincia di Milano con il patrocinio del Comune di Vimodrone. (Nella foto, la Premiazione della scorsa edizione del ‘Ricoh’. Da sinistra: Novo Umberto Maerna, vicepresidente e assessore alla cultura Provincia  di Milano, Davide Oriani, amministratore delegato Ricoh Italia,  l’artista vincitrice in assoluto, Lucia Guadalupe Guillen e il  professor Giacinto Di Pietrantonio)