Riccardo Luna inaugura il ciclo Talking IED 2014

29 gennaio 2014

Il 30 gennaio 2014 allo IED Roma

 

 Riparte Talking IED, il ciclo di conferenze pubbliche con personaggi del mondo della cultura e delle professioni creative, ispirato al tema dell’anno accademico IED Roma: Less is more – Downsizing!

Un invito a riflettere, creativamente come sempre, sulle straordinarie opportunità di crescita che ci offre la necessità di ridurre l’impatto sull’ecosistema, per uno sviluppo sostenibile e di qualità. Apre il calendario 2014 Riccardo Luna, uno dei più noti innovatori del panorama italiano di oggi. Giornalista, primo direttore dell’edizione italiana di Wired, oggi direttore responsabile di CheFuturo!, la piattaforma che dà voce agli innovatori.

Luna scrive su La Repubblica e cura rubriche anche su Wired, Vanity Fair e Traveller. Nel 2010 è stato il promotore dell’iniziativa Internet for Peace con l’obiettivo di candidare la rete Internet al Premio Nobel per la pace. Da gennaio 2012 è presidente di wikitalia, open data e partecipazione nella politica italiana usando la rete.

Con il suo lavoro, Luna rappresenta un propulsore che incoraggia al cambiamento, costantemente impegnato nei numerosi eventi che in Italia promuovono un nuovo modo di pensare con positività al futuro e ai giovani.

Per La Repubblica delle Idee,  le giornate di incontri e dibattiti organizzate da La Repubblica del Gruppo Editoriale L’Espresso che hanno fatto registrare il tutto esaurito nelle città coinvolte, si è occupato della conferenza-spettacolo Next, portando sul palco le case history di molti innovatori che lavorano in settori diversi.

È stato recentemente co-direttore della European Maker Faire di Roma, che nell’ottobre scorso ha visto protagonisti anche i progetti degli studenti IED.

Il suo pensiero è declinato nei numerosi articoli, contributi ed interventi sulla stampa e in rete e che ha sviluppato anche nel suo Cambiamo tutto!, un libro che sta avendo un notevole successo non solo tra gli addetti ai lavori. Luna declinerà il tema Less is more – Downsizing! esplorando i vantaggi che la tecnologia e la ricerca offrono oggi, parlando di startup, di condivisione e dell’importanza e le potenzialità che la rete offre a chi vuole davvero vivere il futuro in modo sostenibile cogliendo le opportunità del momento.