Hearst Magazines International lancia in Italia la nuova struttura integrata per la pubblicità

29 gennaio 2014

Hearst Advertising Worldwide Italy gestirà, in Italia e Svizzera, la vendita dell’advertising per Hearst Magazines a livello globale

Hearst Magazines International lancia una nuova struttura organizzativa per le attività di vendita della pubblicità sulle testate ed i siti internazionali controllati da Hearst. HAW srl, società operativa costituita da Luciano Bernardini de Pace e poi acquisita da Hearst, va ad allargare il perimetro di attività di Hearst Advertisng worldwide Italy basata a Milano, la divisione di Hearst Magazines Italia che già si occupa della vendita adv internazionale. La unit è sotto la guida di Robert Schoenmaker, direttore generale, che riporta a Giacomo Moletto (nella foto), ad di Hearst Italia. L’annuncio è stato fatto da Duncan Edwards, presidente e ceo di Hearst Magazines International. Hearst Advertising Worldwide Italy gestirà, in Italia e Svizzera, la vendita della pubblicitá per Hearst Magazines a livello globale. Rappresenterà quindi tutte le edizioni di Harper’s BAZAAR, Esquire, Cosmopolitan, Town & Country  e tutte le testate di Hearst Magazines International così come le testate del network internazionale Elle e Elle Decor e le edizioni di Marie Claire pubblicate da Hearst. La nuova struttura di vendita consentirà ai clienti pubblicitari di massimizzare le opportunità di comunicazione su tutti i brand e fornirà loro nuovi strumenti per ottimizzare gli investimenti media nel mondo. Questa evoluzione consentirà inoltre ai clienti in Italia e in Svizzera di accedere, attraverso un’unica struttura ‘full service’, al network mondiale dei brand Hearst, carta e digital.
Luciano Bernardini de Pace che ha rappresentato Hearst in Italia per molti anni, favorendo l’affermazione ed il successo dei marchi di Hearst Magazines, continuerà a far parte del Consiglio di Amministrazione di Hearst Italia ed a fornire la sua consulenza strategica al gruppo.