MovieMedia punta sull’innovazione e presenta il Cinemapping

27 gennaio 2014

Lo scorso 23 gennaio, al cinema Ducale di Milano, MovieMedia, concessionaria leader nel settore cinematografico, anche per il numero di sale già digitalizzate (ormai a quota 750), ha inaugurato i suoi appuntamenti trade e pr e offerto a una platea di oltre 400 persone la proiezione esclusiva dell’attesissimo film di Martin Scorsese, The Wolf of Wall Street con Leonardo di Caprio, in uscita lo stesso giorno. “Organizzare la visione di questo titolo così atteso – ha commentato l’amministratore delegato Fabrizio Menichella – ci è sembrata la scelta più azzeccata per avvicinare nuovamente alle emozioni del grande schermo i nostri possibili investitori dopo che il 2013 ha segnato un roseo + 7% per numero di presenze”.

La serata è stata l’occasione per dimostrare come MovieMedia sia da sempre interessata a formati innovativi e per presentare ufficialmente lo strumento del Cinemapping, un progetto ideato e prodotto da 230 Productions che si propone di individuare superfici non convenzionali (ad es. il soffitto della sala) sulle quali proiettare contenuti video di natura eterogenea (comunicazioni di brand, di prodotto, virali, emozionali, ecc.). Mentre lo schermo è completamente buio, le immagini scorrono al di sopra delle teste, l’audio di sala aumenta il coinvolgimento, le animazioni in grafica prospettica catturano l’attenzione creando un effetto di realtà nonostante la bidimensionalità dei contenuti. “Siamo orgogliosi di poter offrire in esclusiva per il mercato cinema in Italia questo prodotto – aggiunge Fabio Poli, consigliere delegato MovieMedia – il Cinemapping, sfruttando la bidimensionalità, crea un effetto di realtà, impattante e strategicamente impressionante e permette di uscire dai canoni di una comunicazione tradizionale e si appropria del luogo cinema fisico nella sua totalità”.