La primavera di Sky Italia, da River a Sky Atlantic

15 gennaio 2014

Una prima parte dell’anno importante per Sky Italia. Cielo si è aggiudicata i diritti per la trasmissione in chiaro delle Olimpiadi Invernali di Sochi 2014 (oggi la presentazione ufficiale alla stampa), a metà marzo partirà il servizio di tv via internet dal nome in codice River, mentre in primavera debutterà il nuovo canale Sky Atlantic. Una tripletta di novità per il quale il gruppo guidato dall’ad Andrea Zappia (nella foto) ha messo in campo investimenti significativi, che interesseranno anche la comunicazione.

Per il debutto di Sky Atlantic, il nuovo canale dedicato alle serie autoprodotte e alle grandi fiction d’importazione, è stato chiamato come responsabile Antonio Visca che riporterà ad Andrea Scrosati, vice presidente per l’area cinema, spettacolo e canali partner di Sky Italia. Ancora top secret i dettagli del progetto River, anche se l’omologa piattaforma di Sky in Uk si chiama Now Tv e consente, a fronte di un abbonamento flat mensile (a partire da 8,99 sterline), di accedere a contenuti on demand o live streaming come film, serie tv, programmi sportivi e di intrattenimento fruibili non solo da tv ma anche da computer, tablet e device mobili. (C.C.)