Arianna Huffington lancia World Post

10 gennaio 2014

Arianna Huffington (nella foto) e l’investitore miliardario Nicolas Berggruen hanno annunciato il lancio di World Post, un magazine digitale internazionale che conterrà contributi delle più importanti personalità del mondo, reportage e contributi dei lettori destinato a diventare una piattaforma per l’elite del mondo.

World Post sarà presentato questo mese al World Economic Forum di Davos, in Svizzera. Come l’Huffington Post, anche il World Post si potrà leggere gratuitamente e sarà sostenuto dai ricavi pubblicitari. Oltre a Berggruen, noto come il ‘miliardario homeless’, socio al 50% con il proprietario Huffington Post AOL, si affiancano anche Juan Luis Cebrian, fondatore ed editore di El Pais, Dileep Padgaonkar, editore del Times of India, Yoichi Funabashi, ex redattore capo di Asahi Shimbun, e Pierre Omidyar, fondatore e presidente di eBay e sostenitore di una nuova organizzazione di giornalismo investigativo, First Look media, istituito con l’ex giornalista del Guardian Glenn Greenwald.

Nel primo numero un’intervista al presidente cinese Xi Jinping e interventi dell’ex primo ministro inglese Tony Blair e di George Papandreou in merito al grave problema della disoccupazione giovanile in Europa.

“L’obiettivo di World Post – ha affermato Arianna Huffington – è stimolare la conversazione sui temi più caldi a livello globale attravesro le voci più autorevoli che rafforzeranno le nuovi voci in giro per il mondo”.