E3 battezza il cinema: da Medusa e Officine UBU i primi incarichi

9 gennaio 2014

Pierpaolo Guidi, ex direttore di MyAdS, alla guida del nuovo sviluppo commerciale. Mazzanti: “Prossima la chiusura di un accordo con un terzo cliente”

Medusa Film ha scelto E3 per supportare sul web il lancio di due film, ‘Indovina chi viene a Natale?’, uscito a dicembre, e ‘Sapore di te’ di Carlo Vanzina, nelle sale da oggi. Alla base di entrambe le operazione c’è Phico, una piattaforma di social gamification su Facebook e sviluppata dall’agenzia. Il tool permette di individuare i fan più attivi per quel che riguarda le interazione (like, commenti, lo share e via dicendo) ed è inoltre è applicato a iniziate di engagement più ludico, create ad hoc in coerenza con il titolo del film promosso.

Importante sottolineare che la partnership con Medusa non è caso isolato ma è frutto di uno sviluppo commerciale ad ampio raggio in ambito cinema ed entertainment. “La strategia è stata avviata alla fine dell’anno scorso – spiega a Today Pubblicità Italia Maurizio Mazzanti (nella foto), direttore creativo esecutivo e partner della struttura -, quando è arrivato in azienda con l’incarico di responsabile new business Pierpaolo Guidi, ultradecennale esperienza su mercato nonché ex direttore di MyAds”.
Andando a ritroso il primo incarico è con Officine Ubu, una casa di produzione e distribuzione italiana indipendente. “In occasione dell’uscita ‘Il tocco del peccato. A touch of sin’ abbiamo realizzato un’app Facebook dove le persone potevano confessare il proprio peccato, mentre sempre per lo stesso cliente va oggi online il concorso legato al lancio della pellicola ‘2 giorni a New York’”.
Tornando a Medusa, il team di E3 sta attualmente lavorando a ‘Tutta colpa di Freud’, pellicola di Paolo Genovese che strizza l’occhio al pubblico femminile, “per questo abbiamo ricostruito un classico test da periodico in rosa. I profili corrispondono alle tre figlie del protagonista, una libraia che si innamora di un ladro di libri, una gay che decide di diventare etero e una diciottenne che perde la testa per un cinquantenne”.
Oltre alle due case di produzione e distribuzione, per cui l’agenzia fornisce anche consulenza per la gestione della campagne pubblicitarie Facebook, Mazzanti anticipa “l’approssimarsi della chiusura di un nuovo accordo con un terzo cliente per un film che uscirà a marzo”.

Paola Maruzzi