La velocità di Fastweb nelle acrobazie delle Frecce Tricolori

7 gennaio 2014

Campagna ideata dall’agenzia Take. Cdp Brw Film

Dal 4 gennaio è on air sulle reti nazionali, sulle reti satellitari e del digitale terrestre la nuova campagna di Fastweb interpretata dalla velocità delle Frecce Tricolori. Al centro della narrazione, il volo, declinato nelle immagini delle acrobazie de La pattuglia acrobatica dell’Aeronautica Militare, ma anche negli occhi sognanti degli spettatori e nella professionalità dei piloti e dei tecnici della Pattuglia, che hanno partecipato alle riprese effettuate nella base aerea di Rivolto di Udine. Volo come velocità, tratto identitario fondante dell’Internet di Fastweb, prima a realizzare una rete in fibra ottica in Italia che sta oggi raggiungendo il 20% della popolazione, contribuendo a far cogliere all’Italia gli obiettivi di copertura di banda ultralarga dell’Agenda Digitale Europea e restituendo al Paese quella competitività che solo infrastrutture digitali adeguate possono garantire. La campagna tv, realizzata presso la base delle Frecce a Rivolto di Udine, è stata ideata dall’agenzia Take e realizzata da Brw Film. Per le attività in volo è stato utilizzato materiale video di repertorio reso disponibile dall’Aeronautica Militare, mentre per le attività a terra le immagini sono state girate nella base aerea di Rivolto di Udine, sede del 313mo Gruppo Addestramento Acrobatico, il reparto dell’Aeronautica Militare di cui fanno parte le Frecce Tricolori.  Volo anche come fibra, intesa qui come coraggio, determinazione, resistenza e capacità dei piloti delle Frecce Tricolori, ma anche dell’Italia e di tutte le sue persone. “Cercavamo chi potesse esprimere i valori di Fastweb – ha dichiarato Luca Pacitto, Head of Communication di Fastweb -. Non volevamo un altro testimonial, ma l’identificazione e la rappresentazione di un’idea, l’idea di velocità. E l’abbiamo trovata nelle Frecce Tricolori, che non solo ben rappresentano il sogno, la passione, la velocità e l’affidabilità, ma sono anche un punto di riferimento per gli italiani, nel nostro Paese e all’estero”.