Obiettivo Risarcimento torna in tv e su web con More Than 30 seconds

20 dicembre 2013

Obiettivo Risarcimento, società attiva in Italia nella gestione del risarcimento danni, torna on air in tv da domenica 22 dicembre con un progetto ideato e pianificato dalla content factory More Than 30 seconds e che prevede lo spot tv 30’’ (http://www.youtube.com/watch?v=U2ZMNLwnSS0) su Rai, Mediaset e La7, sinergico a una campagna web su Google che supporterà il servizio online di consulenza gratuita, e ai contenuti video originali prodotti per il sito www.alziamolavoce.it che usa lo storytelling per affrontare il difficile tema della malasanità. Sulla combinazione dei contenuti e dei due mezzi, è costruita la creatività e la strategia media.

L’idea creativa della campagna tv parte dal concept ‘Alziamo la voce’, per questo il protagonista cerca di farsi sentire urlando con un megafono in mano: la sua voce viene propagata e amplificata attraverso una serie di microfoni e altoparlanti posizionati in fila, per arrivare a delle enormi casse di risonanza, prima di un telefono e dell’indicazione del sito istituzionale, che invitano a contattare i consulenti di Obiettivo Risarcimento. Mauro Simioni, ceo e fondatore di More Than 30 seconds: “E’ un’idea estremamente semplice, che si basa su una promessa di marca raccontata con delle icone visive che comunicano una cosa sola: se hai subito un danno, esiste una società che ti offre la possibilità di far sentire la tua voce”. Parlando del trattamento, la fotografia ha avuto un’importanza fondamentale, con una luce caravaggesca che posiziona il film su un piano assolutamente metaforico, quasi teatrale, proprio per raffigurare non una situazione specifica, ma un’idea, che è anche una “call to action” molto efficace. Firmano la creatività della campagna per More Than 30 seconds il project director Mauro Simioni, il direttore creativo Pier Giuseppe Gonni. La casa di produzione è Feedback audio-video, la regia è di Jacopo Rodolfi.

http://www.youtube.com/watch?v=U2ZMNLwnSS0