La cinese BlueFocus acquista We Are Social

18 dicembre 2013

I co-fondatori della sede milanese: “I mercati asiatici rappresentano un’opportunità enorme”

 

Si apre un nuovo capitolo per We Are Social, la cui quota di maggioranza (82,8%) è stata acquisita dalla cinese BlueFocus per un primo pagamento di 22 milioni di euro (la futura valutazione sarà basata sulle performance dei prossimi 3 anni).
La social media agency fondata da Robin Grant e Nathan McDonald rimarrà un brand indipendente e si rafforzerà a livello internazionale, puntando verso i mercati in espansione.
La struttura, nata nel 2008 in risposta al cambiamento in atto nel mondo della comunicazione, ha inaugurato nel 2010 la sede milanese capitanata dai tre soci, Gabriele Cucinella, Stefano Maggi e Ottavio Nava (tra i clienti Sky, Henkel, adidas, Mondel?z, BNL Gruppo BNP Paribas, Barilla, Heinz e Bic).
Con oltre 400 dipendenti e otto uffici nel mondo, We Are Social ha registrato un turnover globale di 27 milioni di euro, con una previsione di chiusura dell’anno fiscale in corso di 42 milioni di euro, mentre BlueFocus è il più grande gruppo cinese nel mercato dei marketing services, quotata presso lo Shenzhen Stock Exchange per un valore di oltre 3,7 miliardi di dollari.
“Abbiamo molte cose in comune – commenta Nathan McDonald -, una storia caratterizzata dal successo e da una crescita impressionante, una spiccata attitudine imprenditoriale e una cultura aziendale unica e sempre volta al futuro e ai cambiamenti che interesseranno il nostro settore e il mondo in cui viviamo. Ma soprattutto condividiamo l’ambizione di crescere sempre più velocemente e la convinzione che i nostri business saranno ancora più forti insieme”.
Stesso entusiasmo anche da parte dei co-founder di We Are Social Italia: “Lavorare con BlueFocus ci permetterà di aumentare ulteriormente la nostra scala a livello globale e di continuare a mettere il ‘social thinking’ al centro del marketing, mantenendo la nostra cultura e la vision che ci hanno sempre caratterizzati. La Cina e in generale i mercati asiatici rappresentano un’opportunità enorme per i nostri clienti, e per tutti i principali brand italiani e BlueFocus ci permetterà di integrare la nostra offerta con una conoscenza del mercato cinese e asiatico unica nel nostro settore”.

 Nella foto: il team italiano di We Are Social