Abiogen Pharma con McCann Healthcare e Weber Shandwick per la campagna istituzionale

12 dicembre 2013

Abiogen Pharma, fra le principali imprese farmaceutiche italiane, ha scelto McCann Healthcare e a Weber Shandwick per lo sviluppo della campagna istituzionale. L’obiettivo è accrescere il livello di conoscenza degli elementi identificativi e valoriali dell’azienda presso i suoi stakeholder di riferimento, puntando a rafforzare ed a consolidare il rapporto con loro.

Per raccogliere il sentiment interno, Weber Shandwick ha condotto una serie di colloqui approfonditi con il management, cui ha seguito una fase di ascolto degli stakeholder. Sulla base di questa survey, l’agenzia di media relation e McCann Healthcare hanno studiato il nuovo posizionamento e posto le basi per la fase della comunicazione.  La campagna, sviluppata da McCann Healthcare racconta la storia di Abiogen Pharma attraverso un format multi-soggetto che ne esprime appieno la personalità complessa, connotandola fortemente dal punto di vista grafico e dando la giusta enfasi a ciascun aspetto del suo profilo. Questo tipo di struttura, inoltre, consente una presenza in comunicazione continuativa nel tempo, permettendo di tenere sempre alta l’attenzione dei target sull’azienda e i suoi messaggi. La campagna, on air da novembre 2013 ad aprile 2014, è rivolta agli stakeholder aziendali ovvero ai decisori a livello nazionale e regionale, Aifa e Ministero della Salute, medici di medicina generale e specialisti delle aree di riferimento.

Per raggiungere in maniera efficace i differenti target, la campagna istituzionale prevede sei soggetti di cui tre dedicati alla performance economica e ai principi guida dell’azienda, che si possono riassumere nell’unico concetto di ‘rispetto’ – del paziente, della deontologia e delle normative internazionali – e alle partnership per il raggiungimento dell’elevato livello di sviluppo formativo e produzione industriale; gli altri 3 soggetti riguardano, invece, i settori di competenza di  Abiogen Pharma ovvero reumatologia, ortopedia, diabetologia e pediatria. Data l’ampiezza e la differenziazione del target, la pianificazione prevede la copertura delle principali testate economico-finanziarie (Il Sole 24 Ore e Milano Finanza e i relativi periodici specializzati della salute), ma anche i media offline e online verticali rivolti ai medici di medicina generale e ai medici specializzati.